I dieci panini di pesce per «santi» e «marinai»

ARTICOLI CORRELATI
di Francesca Cicatelli

Santi o non santi, precetti o non precetti, anche se la religione non è più il vostro forte o comunque ritenete che in giro non ci sia più religione, fatto sta che dovrete fare i conti con la Quaresima, almeno a tavola. Quale miglior pretesto per sperimentare i panini ispirati al mare, con pesce in polpa o in medaglioni coperti di salsa e verdure. E c’è chi addirittura osa con la frutta. 

10.  Capri Lobster Roll


 
Lo chef Asiatico Prodan Jilani classe 91 con esperienza sia in America che in Italia e il titolare del locale Mauro Del Gaudio rivisitano la Caprese trasformandola in un roll. Un incrocio perfetto tra terra e mare che rispecchia le origini della nostra cucina mediterranea. Panino morbido, prodotto da un panificio di metodo artigianale di Gragnano, stracciatella di mozzarella pugliese, che impregna il roll, pomodorini che contrasta il  dolciastro del re indiscusso dei crostacei, l’ Astice Canadese, cotto a vapore ed infine basilico di campagna. Il barman Antonio Silvestro ci abbina ginger Daiquiri cocktail, a base di rum, lime e zenzero per rinfrescare e resettare il palato a fine pasto.

IL BARETTO LOBSTER & BURGERS - via Porta di Mare, 21, 84121 Salerno 


9. L’Era Ora



Astice con maionese di arance hand made, scarola riccia sarnese in un panino a lievitazione naturale di blend di farine, accompagnato da finocchio al naturale e cipolla in tempura. Piatti mediterranei a km 0. 

ERA ORA -  Via Trieste, 147, Palma Campania 

LE COSE BUONE DI NANNINA - Via Ferrovia n° 2. San Gennaro Vesuviano.

8. PETIT PAIN AU BEURRE



Per gli integralisti. Astinenza totale da carne o sperimentazione in un bun dolce ripieno di frutta antiossidante e yogurt di bufala con ribes.
 
VILLA ALTHEA - Ponte Volturno, 81041 Bellona 


7. CHEE-SEA



Tonno fresco pinna gialla, tagliato al coltello e scottato, cipolla rossa di tropea in agrodolce, pomodorini datterini gialli "così com'è" al forno e salsa di burrata pugliese in bun artigianale a lievitazione naturale con farine macinate a pietra. Ricetta dello chef Marco Laudato e della sua "brigata rosa" composta da Martina Turchi, Loredana Liberti e Raffaella Cesaro. 

BORGO MAGNO - Piazza Vittorio Emanuele III, 18, 84013 Cava de' Tirreni 


6. STEPHEN ROCHE



In onore del ciclista irlandese Stefhen Roche:  bun di farina Petra, tagliata di salmone con stracciata salentina, cipolla rossa di Tropea, trito di scarola riccia  e rondelle di olive di Gaeta. A cura di Carmine Caudino , Pina Maria Greco Giovanni Ferrara e degli chef Silvana e Salvatore e lo staff Tiziana Gaetano Matteo Rosa, Silvana Marietta e la regia di Lorenzo Mandarino King.

VINI E PANINI - Via Aurelio Bosco Lucarelli, 27, 84014 Nocera Inferiore 

5. FRISIO BISTROT 



In ossequio alla ricetta originale del Maine. Il panino e composto da un soffice panino. L’astice viene prima lessato, la polpa viene passata in padella con del burro aromatizzato al miele con erba cipollina fresca, un pizzico di sale pepe e paprika piccante. Accanto una maionese leggera allo yogurt si unisce la polpa passata in padella e si aggiunge del gambo di sedano crudo ed altra erba cipollina. Su un letto di rucola fresca. Il tutto è servito con uno spicchio di limone che a piacere va spremuto all’interno del panino. A cura di Mirko Massa.

FRISIO BISTROT - Via Mergellina, 1, 80122 Napoli


 4. King



Pane alla zucca lievitato naturalmente, polpa d'astice,  rucola, insalata, pomodoro, composto di maionese e erbe. A cura di Vincenzo e Antonio Amato e chef Kevin Ray.

DON ANTONIO PUB - Via Mattia Preti, 21, 80128 Napoli


3. SEBASTIAN, TUNA GOURMET E TRIS DI COZZETIELLI





A base di polpa di aragosta bollita, cipolle agrodolci, lollo rosso, songino, finocchio a julienne e evo a crudo in una michetta al forno a lievitazione naturale. il The Sign invece propone  due panini "di mare". Le ricette sono di chef Antonio Amore, perfezionate durante la sua permanenza in Irlanda. Si tratta del Tuna Gourmet: burger di tonno pinna rossa da 250gr tagliato "a punta di coltello", zeste di arancia, scaglie di zenzero, menta, e pomodori cuore di bue marinati in origano siciliano presidio Slow Food. Per il Lobster Roll chef Amore cuoce l'astice in un court bouillon di carote, cipolle, chiodo di garofano, pepe nero in grani, spezie e vino bianco. Viene poi aggiunta una white souce a base di maionese, panna fresca, tabasco, salsa worchester, pepe bianco, brandy, succo di limone, erba cipollina e alloro.
Per chi vuole invece qualcosa di "sfizioso" c'è il tris di Cozzetielli di Mare ideato da chef Francesco Fichera a base di sarde alla beccafico con con pecorino e indivia e germoglidi pisello, oppure con pesce spatola alla mugnaia o ancora con salmone crema di zafferano. 

EL SOMBRERO - Corso Vittorio Emanuele, 6, 80122 Napoli

THE SIGN - Corso Umberto I, 51, Pozzuoli NA


2. SALMON BURGER 



Pane American bun, hamburger di salmone, creamfresh, chips di carciofi e maionese ai pepi.
Accompagnata da patate fritte e maionese artigianale al lime con aneto.
Curato dagli chef Venarando Valastro e Viviana Marrocoli

BUBBA PUB - Corso della Repubblica 57 Pozzuoli  

1. #GLOM AL DOPPIO POMODORO



Lo chef Agostino Riccio insieme con il proprietario di 12 Morsi Vincenzo Cerbone hanno deciso di rivisitare l'antica ricetta americana del Lobster Roll coniugandola in chiave Mediterranea. Ogni mattina in via Alabardieri 34 arrivano astici canadesi vivi della specie "Homarus Americanus" dall'Oceano Atlantico Nord Occidentale che vengono abbinati a prodotti esclusivamente campani, come la fusione del pomodoro rosso e giallo del Piennolo e la cremosità dello yogurt di bufala, tutto racchiuso all'interno del bun Artigianale al sesamo a lievitazione naturale per garantire fragranza, leggerezza e sopratutto digeribilità.  

12 MORSI - Via Alabardieri, 34/35/36, 80121 Napoli

CLICCA QUI E SCOPRI TUTTE LE CLASSIFICHE DEL MANGIA E BEVI
Martedì 15 Marzo 2016, 19:39 - Ultimo aggiornamento: 14 Marzo, 16:56
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

QUICKMAP