Ius soli, Gentiloni: «Non ci sono le condizioni per l'ok entro l'estate»

ARTICOLI CORRELATI
«Tenendo conto delle scadenze non rinviabili in calendario al Senato e delle difficoltà emerse in alcuni settori della maggioranza non ritengo ci siano le condizioni per approvare il ddl sulla cittadinanza ai minori stranieri nati in Italia prima della pausa estiva. Si tratta comunque di una legge giusta. L'impegno mio personale e del governo per approvarla in autunno rimane». Lo dichiara il premier Paolo Gentiloni.

«Sullo ius soli il Pd seguirà l'indicazione proposta dalle valutazioni del presidente Gentiloni. Come sempre detto, siamo al suo fianco - ha aggiunto il vicesegretario del Pd e ministro Maurizio Martina -.
 La legge per la nuova cittadinanza rimane per noi un obiettivo importante».

«Ius soli, parla Gentiloni: 'Non riusciremo ad approvare la legge sulla cittadinanza in estatè. Prima vittoria, della Lega (che più di tutti si è opposta in Parlamento) ma soprattutto vostra, che in Rete vi siete mobilitati a migliaia! Se ci riproveranno, ci ritroveranno pronti. Grazie e avanti così: stop invasione». Così su Facebook il segretario della Lega, Matteo Salvini.

 
Domenica 16 Luglio 2017, 19:16 - Ultimo aggiornamento: 18-07-2017 11:00
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 6 commenti presenti
2017-07-17 20:39:20
Lo ius soli non va rinviato,non va fatto proprio più.
2017-07-17 18:34:09
piuttosto che andare a casa si rinviano le leggi!!!!
2017-07-17 13:02:21
Ma perché il Presidente Mattarella non scioglie le camere, tanto è agosto e il Parlamento chiude per ferie estive, a settembre con l'emergenza Parlamento si procedono alle nuove elezioni, una vergogna, gli Italiani nelle altre nazioni se la devono guadagnare la cittadinanza.
2017-07-17 18:06:46
Gli italiani nelle altre nazioni, anche se paesi in via di sviluppo, si devono guadagnare, anche, la semplice residenza, aggiornandola periodicamente, con spreco di denaro e di pratiche burocratiche. E alla fine, sembra che, ci facciano anche un favore!
2017-07-17 09:15:09
Credo che sia meglio lasciar perdere,in autunno spero non ci siate più,in linea di logica volete a qualsiasi costo svendere il paese,credo che si debba indire un referendum per questa faccenda ,non può decidere un governo,e addirittura con la fiducia,prestate attenzioni al popolo ,prima o poi si sveglierà dal letargo.

QUICKMAP