Due mitragliatrici sotto il letto: ras bloccato prima dell'agguato

di Mary Liguori

  • 235
Due mitragliatrici Skorpion pronte all'uso, sotto il letto. Fermato forse prima di un agguato il cognato di Alessandro Menditti, il camorrista noto con il soprannome di «macellaio» protagonista della clamorosa fuga dal carcere di Frosinone, il 18 marzo scorso.
Le due Skorpion sono state trovate in casa di Giuseppe Fisio, a Macerata Campania. I carabinieri agli ordini del maresciallo Baldassarre Nero hanno arrestato Fisio poche ore fa al termine di alcune perquisizioni eseguite proprio nell'ambito delle indagini successive la fuga, e l'arresto, di Menditti.
Indagini che sono coordinate dalla compagnia dei carabinieri di Santa Maria Capua Vetere, diretta dal capitano Emanuele Macrì, volte a bloccare sul nascere la riorganizzazione della costola criminale del clan Belforte di Marcianise, attiva nei comuni a ridosso di Caserta.
 
Giovedì 18 Maggio 2017, 22:02 - Ultimo aggiornamento: 18-05-2017 22:30
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP