Cerreto Sannita, anziano ucciso da un ramo d'albero

CERRETO SANNITA - E' stato affidato l’incarico e subito dopo eseguita l’autopsia, sul corpo di Giovanni Pelosi un pensionato di 78 anni, travolto da un ramo di una quercia durante le operazioni di taglio.
Le operazioni di taglio stavano avvenendo in un boschetto di proprietà di un familiare del contadino, alla contrada Sant’Anna alla periferia del paese. All’improvviso questa attività di taglio di alberi ha avuto un imprevisto: un ramo di una quercia e caduto colpendo Giovanni Pelosi. Gli altri familiari, che erano presenti sul posto, si sono subito prodigati a soccorre l’anziano, avvertendo il 118. Gli uomini del 118 sono giunti sul posto con un’ambulanza e con un medico. Nulla da fare l’uomo colpito dal ramo della quercia, era deceduto, per cui il medico del 118 non ha potuto far altro che constatarne il decesso. Un evento che ha fatto scattare l’intervento dei carabinieri della Compagnia di Cerreto Sannita che sono giunti sul posto, ed hanno riferito al magistrato, il sostituto procuratore della Repubblica Gabriella Di Lauro. Il magistrato ha disposto che la salma venisse trasportata presso la sala mortuaria dell’ospedale «Rummo». Ieri mattina è stato conferito l’incarico a Stefania Bello, dell’istituto di medicina legale di Foggia, che poi ha fatto l’autopsia riservandosi di riferire alla Procura della Repubblica in sessanta giorni. 
Mercoledì 11 Ottobre 2017, 08:08 - Ultimo aggiornamento: 9 Ottobre, 22:38
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP