Radio solo digitali dal 2020, la modulazione di frequenza va in pensione

Radio solo digitali dal 2020, la modulazione di frequenza va in pensione
Uno degli emendamenti della Manovra chiude un'era nultimediale. Dal 2020 tutte le radio in vendita dovranno «integrare almeno un'interfaccia che consenta all'utente di ricevere i servizi della radio digitale». L'emendamento del governo è stato depositato oggi in commissione Bilancio del Senato. Con la proposta si dà anche tempo ai rivenditori per esaurire le scorte dei vecchi apparecchi che ricevevano solo le frequenze AM-FM. Si prevedono infatti sei mesi di coesistenza tra vecchie e nuove radio prima che scatti dal 1 gennaio 2020 l'obbligo di vendita di radio in grado di ricevere entrambi i segnali.
Giovedì 23 Novembre 2017, 17:03 - Ultimo aggiornamento: 23-11-2017 17:18
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

QUICKMAP