L'allarme Piero Angela inglese: «La plastica sta distruggendo gli oceani»

È considerato uno dei più importanti divulgatori scientifici al mondo, una sorta di Piero Angela britannico insignito anche della carica di baronetto. Sir David Attenborough lancia ora l'allarme: «La plastica sta distruggendo la terra». A riportare le dichiarazioni è l'autorevole quotidiano inglese The Times. «Abbiamo bisogno di un intervento immediato per ripulire gli oceani, che sono pieni di rifiuti di plastica», dice Attenborough, che si sta preparando alla seconda edizione della serie di documentari Blue Ocean per conto della BBC. È proprio durante le riprese della trasmissione tv che il baronetto ha scoperto una tragedia «più grande di quanto potessimo immaginare».

La colpa, va da sé, è dell'uomo, di ogni individuo. Anche di chi non getta direttamente rifiuti per strada, o in mare. Il problema è «il menefreghismo». Ho visto cose impensabili mentre giravo Blue Ocean, racconta il presentatore, «un albatro che stava nutrendo il proprio cucciolo con un pezzo di plastica che aveva scambiato per un calamaro».

La vera questione sull'inquinamento è questa, secondo Attenborough, che ammette: «Non so cosa si può fare per l'innalzamento della temperatura, ma so che possiamo intervenire sulla plastica, adesso».

«Spero che la mia trasmissione apra gli occhi alle persone. Per la prima volta nella storia dell'umanità, una specie ha il futuro del mondo nelle sue mani».
Lunedì 16 Ottobre 2017, 17:51 - Ultimo aggiornamento: 16-10-2017 19:27
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

QUICKMAP