Samsung contro il cyber bullismo, le candid
camera che scuotono le coscienze

ARTICOLI CORRELATI
Qualsiasi azione compiuta online può avere conseguenze, anche drammatiche, nella vita reale delle persone. I cyber bulli, invece, non si rendono conto degli effetti che il loro comportamento virtuale può avere nella vita quotidiana delle loro vittime, né tantomeno ne sono consapevoli coloro che assistono passivamente agli atteggiamenti scorretti in rete.

Per sensibilizzare gli Italiani sui rischi che un uso scorretto della rete comporta, soprattutto tra i più giovani, ed arginare il fenomeno del cyber bullismo, Samsung, in collaborazione con Moige e con il patrocinio della Polizia di Stato, ha realizzato, nell’ambito del progetto #OFF4ADAY, vicino al suo primo anniversario, una serie di candid camera che riproduce, nella vita reale, una tipica azione del cyber bullo in rete mentre importuna le proprie vittime. Prima tappa di questo tour Roma.

Il video, da oggi online sulle pagine Facebook di Samsung Italia e sulla pagina Facebook del Moige, è il primo di 3 filmati – gli altri due ambientati a Firenze e Bologna - che saranno pubblicati con cadenza mensile per tutta l’estate, e invita gli utenti a condividerne i contenuti sui propri account social per ricordare a tutti l’importanza e la gravità del bullismo online, che nel nostro Paese coinvolge ormai 1 adolescente su 3.

Nella candid, realizzata in piazza di Spagna, i finti cyber bulli infastidiscono i passanti insultandoli in merito al modo in cui sono vestiti, pedinandoli e importunandoli, con l’obiettivo di infondere una sensazione di persecuzione, esattamente come avviene in rete, per far comprendere a tutti il disagio che le vittime del bullismo online provano tutti i giorni, mostrandone le reazioni.

Mario Levratto, Head of Marketing & External Relations di Samsung Electronics Italia ha spiegato: “Sappiamo bene come la tecnologia e le nuove forme di comunicazione possano migliorare la vita di tutti i giorni e generare nuove opportunità per tutti noi, in particolare per i più giovani, i nativi digitali. È fondamentale però che soprattutto questi ultimi sappiano come utilizzare Internet nel modo corretto, evitando che comportamenti sbagliati in rete possano innescare azioni nella vita reale con conseguenze a volte irreversibili. Vogliamo quindi continuare a parlare di cyber bullismo, in questo caso attraverso video che speriamo possano diventare virali, per poter aiutare le vittime e per far conoscere la gravità di questo problema sociale a tutti gli Italiani.  #OFF4ADAY, che il 19 Ottobre compirà un anno, nasce proprio con questo obiettivo: offrire un aiuto concreto ai ragazzi vittime dei bulli attraverso il servizio di messaggistica gestito da un team di esperti e accrescere la sensibilità nei confronti di questo fenomeno.”

#OFF4aDAY, partito il 19 ottobre 2015, ha visto l’attivazione da parte di Samsung, in collaborazione con il Moige e con il patrocinio della Polizia di Stato, del primo servizio di supporto dedicato al cyber bullismo attraverso l’istituzione di un servizio di aiuto alle vittime - 393 300 90 90 e  help@off4aday.it - gestito da un team di psicologi specializzati, che ha già raccolto quasi 2000 richieste di informazioni e di aiuto.

Come gesto simbolico di forte impatto, volto a sensibilizzare e informare sui rischi del bullismo online, il giorno del lancio della campagna, Samsung ha oscurato tutti i suoi canali di comunicazione per 24 ore, invitando il pubblico della rete a diventare portavoce del forte messaggio contro il cyber bullismo, condividendo i riferimenti del servizio di supporto e modificando il proprio profilo sui social con l'hashtag #OFF4aDAY.

Un forte sostegno è arrivato dagli oltre 50 volti noti del mondo dello spettacolo, dello sport e Youtubers che volontariamente hanno deciso di “spegnersi” insieme a Samsung.

Per massimizzare la sua efficacia, il progetto è proseguito con un percorso di sensibilizzazione e approfondimento sul tema in oltre 2.000 scuole distribuite su tutto il territorio italiano per insegnare un uso consapevole di Internet e delle nuove tecnologie. Le scuole sono state invitate a partecipare a «#OFF4aDAY – Today is our school’s turn», che ha previsto la produzione di elaborati focalizzati sul cyber bullismo e che ha premiato una scuola pugliese con la dotazione di una classe digitale Samsung.
Mercoledì 20 Luglio 2016, 17:20 - Ultimo aggiornamento: 20-07-2016 17:28
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

QUICKMAP