iPhone indistruttibile: cade in volo da 400 metri, ritrovato intatto in un campo

L'iPhone cade in volo da 400 metri, dopo ore lo ritrovano intatto in un campo
Una traiettoria fortunata e una resistenza da far impallidire anche il buon vecchio 3310: quello che è accaduto nel giugno scorso in provincia di Torino ha del miracoloso. Un iPhone precipitato da un ultraleggero a 400 metri di quota è infatti caduto in un campo di grano e il suo proprietario è riuscito a ritrovarlo, intatto, grazie all'app di geolocalizzazione 'Trova il mio iPhone' che era ancora attiva.



Tutto era iniziato con alcuni cerchi nel grano dalle forme geometriche perfette apparsi nelle campagne di Solenghe. Gli alieni, però, non c'entrano: a realizzarlo è stato un team composto da artisti e ingegneri, che sono stati capaci di completare l'opera in una sola notte. Per questo motivo Stefano Bardelli, insieme ad un amico, aveva deciso di sorvolare quei cerchi per effettuare delle riprese molto suggestive.



Mentre il velivolo viaggiava ad una velocità di circa 130 km/h, a Stefano è caduto lo smartphone. Nel video, registrato e salvato dal dispositivo, si vede anche la ripresa che indica in maniera abbastanza chiara la velocità di caduta dell'iPhone.



Qualche ora più tardi, dopo aver cenato e bevuto qualche birra, i due amici hanno deciso di recarsi nel punto indicato dall'app per provare a recuperare lo smartphone. Incredibilmente, era ancora intatto e funzionante: lo schermo non aveva riportato alcun danno, l'unica testimonianza del volo e dell'impatto è una leggera abrasione alla cover di protezione. «È solo un po' sporco», commentano i due. Alla fine del video Stefano, ironicamente, si chiede: «E se fosse stata l'energia del cerchio nel grano a salvare l'iPhone? (Sto scherzando!)».



Domenica 23 Luglio 2017, 14:01 - Ultimo aggiornamento: 23-07-2017 16:01
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

QUICKMAP