Lo scrittore Carlotto conduce Criminal Minds, è polemica: «È un condannato, così si offende la memoria di Margherita Mugello»

«Sono indignato davanti alla notizia per cui Massimo Carlotto condurrà una serie della televisione pubblica dedicata ai serial killer: mi sembra una scelta improvvida, ingiusta e per molti aspetti insultante, assegnare un ruolo televisivo pagato con fondi pubblici ad un uomo nella cui casa fu trovata una ragazza assassinata con 59 coltellate, condannato a 18 anni di galera perché non riuscì a dimostrare la sua estraneità nell'aberrante omicidio, latitante all'estero e graziato dall'allora presidente Scalfaro». Lo dice Roberto Ciambetti, presidente del Consiglio regionale del Veneto commentando: «Siamo alla follia».

Il riferimento è alla notizia che lo scrittore noir Carlotto, condurrà dal 18 maggio su Rai4 Real Criminal Minds, una trasmissione in 24 puntate ispirata a crimini di serial killer. «La grazia concessa cancella la pena ma non fa chiarezza su quanto accadde nel 1976 a Padova a casa di Carlotto - spiega Ciambetti - L'ex militante di Lotta Continua non seppe dare una spiegazione convincente per quanto era accaduto nel suo appartamento e i dubbi su quella vicenda non furono mai diradati». Per il presidente del Consiglio regionale «rimase, di certo, la vita spezzata di una ragazza di 24 anni assassinata in modo barbaro: davanti alla memoria di Margherita Mugello, la scelta della Rai di affidare a Carlotto l'introduzione di programmi dedicati agli assassini seriali è agghiacciante e credo che il responsabile di questa scelta debba assumersi le sue responsabilità per quello che è molto più di un errore».
Domenica 13 Maggio 2018, 10:50 - Ultimo aggiornamento: 13-05-2018 14:48
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
4 di 4 commenti presenti
2018-05-13 12:51:16
E ma voi dimenticate che era aderente alla sinistra ultra , un po' come Buzzi il ras delle cooperative romane anche lui con un efferrato delitto commesso da giovane eppoi riabilitato ........
2018-05-13 14:15:24
Dimentichi di dire che i ras erano due, c'era anche un certo Carminati, di che area politica è?
2018-05-13 12:34:15
Fate condurre il programma al pregiudicato di Arcore, a lui è permesso tutto.
2018-05-13 12:25:50
ma perchè il vecchio plasticato berlusconi non è un PLURI condannato??? eppure gira liberamente per il quirinale ed è stato riabilitato!!! si offende la memoria degli itagliani!!!!

QUICKMAP