Premio Pimentel Fonseca all'attrice spagnola Pilar Bardem

Napoli premia una famiglia tra cinema e impegno: sarà l'attore spagnolo Carlos Bardem, fratello del premio Oscar Javier e di Mnica, a ritirare il 18 settembre (ore 20) nella Basilica di Santa Maria del Carmine Maggiore di Napoli, il «Premio Pimentel Fonseca 2017», assegnato alla madre Pilar Bardem, celebre attrice (insignita del Goya) e come i suoi figli attivista per i diritti civili. Dedicata alla memoria della patriota e giacobina napoletana Eleonora Pimentel Fonseca, fondatrice del giornale «Monitore Napoletano» l'iniziativa, promossa dall'Assessorato alla Cultura e al Turismo del Comune di Napoli e dall'Istituto Italiano per gli Studi Filosofici, con l'associazione «Periferie del mondo - Periferia immaginaria», premia una giornalista o attivista internazionale, distintasi nella difesa dei diritti, e fa da prologo ad «Imbavagliati», Festival Internazionale di Giornalismo Civile, ideato e diretto Désirée Klain. Eugenio Bennato, nel corso della cerimonia, riproporrà «Donna Eleonora», scritto nel 1999 proprio in onore della rivoluzionaria della Repubblica Napoletana, in occasione del duecentesimo anniversario della sua morte. Esibizioni dell'ensemble vocale «Le voci del Sud» (con «Per un Brigante», omaggio a Carlo D'Angiò) e si Anna Capasso. Gli ospiti saranno accolti in abito storici creati da Costantino Lombardi, curatori Roberta D'Agostino e Gianni Sallustro con l'Accademia Vesuviana del Teatro. Interverranno: Nino Daniele (assessore alla Cultura e al Turismo del Comune di Napoli) e Massimiliano Marotta (Presidente Istituto Italiano per gli studi filosofici). 
Martedì 12 Settembre 2017, 16:55 - Ultimo aggiornamento: 12-09-2017 16:55
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

QUICKMAP