Gb, bimbo autistico canta in un supermercato per beneficenza: il video commuove il web

ARTICOLI CORRELATI
di Federica Macagnone

Calum Courtney ha 10 anni ed è affetto da autismo. Ha difficoltà a scuola, non riesce ad avere molti amici, ma conosce una via per aprirsi al mondo: la musica. Ed è proprio attraverso questa che nelle scorse ore è avvenuto un piccolo miracolo di Natale: ha librato la sua voce nell'aria in un supermercato di Basildon, nell'Essex, interpretando per beneficenza la canzone “Who's Lovin You” di Smokey Robinson. Ha aperto le sue braccia ed è stato semplicemente se stesso: un bimbo di 10 anni che sogna di trovare nella musica la sua strada. Adesso quelle note stanno facendo il giro del mondo. Il video è stato visto oltre un milione di volte, donando al ragazzino il più bel regalo di Natale: la consapevolezza di essere accettato.



Calum ha cantato la canzone davanti a una piccola folla in un supermercato che lo ha ascoltato esterrefatta per la sua bravura: la zia Katy ha girato un video che doveva essere destinato ai familiari, ma poi ha deciso di pubblicarlo su Facebook. Poche ore e la voce di Calum stava già facendo il giro del mondo. «Mio figlio si sente finalmente accettato - ha raccontato la mamma, Tupney Courtney, 34 anni - Adesso non sta più nella pelle per l'eccitazione: corre e urla per casa con il suo fratellino e continua a non credere che tante persone abbiano visto il suo video. Calum si sforza di adattarsi al mondo, lotta quotidianamente per essere accettato e adesso è diventato una piccola celebrità a livello locale: viene fermato, la gente lo abbraccia e lui chiacchiera con loro. Ha una forma lieve di autismo, ma noi pensiamo che questo gli abbia regalato un superpotere nella musica, visto che per lui non è mai stato un problema cantare anche in pubblico».

Una piccola rivincita per Calum, che qualche tempo fa aveva ricevuto un “no” che lo aveva demoralizzato. «Ha fatto un provino per entrare nel programma “The Voice”, ma è stato scartato - ha continuato Tupney -Adesso spero che lo vedano tutti, ma la cosa più importante è che tutte queste persone che hanno visto il suo video gli hanno dato una nuova consapevolezza: ama sentire il suono della sua voce e non si era mai reso conto di quanto fosse bravo fino a quando non è rimasto sbalordito da tutto questo affetto». Un dono naturale e un talento innato che per Tupney è anche l'eredità lasciata dai suoi genitori, entrambi artisti, a Calum. «Mia madre era una cantante e mio padre un ballerino - conclude Tupney - Ha imparato a suonare la batteria quando aveva 18 mesi ed è semplicemente incredibile come abbia la musica nel sangue. I miei genitori si sono innamorati durante un'esibizione, quindi è naturale che Calum porti dentro di sé qualcosa di loro».

Adesso per il piccolo si stanno aprendo nuove possibilità: un produttore musicale lo ha contattato per fargli cantare un singolo per beneficenza. A gennaio entrerà in sala prove con il suo piccolo miracolo di Natale in tasca.
Sabato 23 Dicembre 2017, 14:20 - Ultimo aggiornamento: 23-12-2017 14:31
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

QUICKMAP