Il Papa lancia Sos ai giovani: «Non fatevi manipolare ribellatevi»

ARTICOLI CORRELATI
di Franca Giansoldati

Città del Vaticano – Papa Francesco sceglie la domenica delle Palme per lanciare un messaggio ai giovani di tutto il mondo, una specie di Sos, e metterli in guardia dalle manipolazioni, dal rischio del pensiero unico, dal tentativo in atto di ridurre le giovani generazioni a fenomeni di massa spesso a fini commerciali. C'è tutto questo e anche di più nella omelia che Bergoglio legge dal sagrato di san Pietro, davanti a centinaia di giovani arrivati da tutto il mondo in preparazione del sinodo che quest'autunno si aprirà in Vaticano, dedicato a come trasmettere la fede alle nuove generazioni.

«Un giovane gioioso è 
difficile da manipolare» afferma, facendo riferimento alla gioia che offre il cristianesimo. «Per questo la gioia è per alcuni
motivo di fastidio. Far tacere i giovani -ha detto il Papa- è una tentazione sempre esistita» e «ci sono molti modi per
rendere i giovani silenziosi", "anestetizzarli e addormentarli 
perchè non facciano rumore. Cari giovani, sta a voi la
 decisione», «se gli altri tacciono, se noi anziani e 
responsabili, tante volte corrotti, stiamo zitti, se il mondo 
tace vi domando: voi griderete? Per favore, decidetevi prima
che gridino le pietre».

Il brano evangelico che Papa Francesco prende a esempio per ampliare la riflessione e riportarla ai giorni nostri è quella dei farisei che la prendono con Gesu’ e gli chiedono 
di calmarli e farli stare zitti. «Ci sono molti modi per rendere 
i giovani silenziosi e invisibili. Molti modi di anestetizzarli 
e addormentarli perche’ non facciano ’rumore’, perche’ non si 
facciano domande e non si mettano in discussione. Ci sono molti 
modi di farli stare tranquilli perche’ non si coinvolgano e i 
loro sogni perdano quota e diventino fantasticherie rasoterra, 
meschine, tristi».

«In questa Domenica delle Palme, celebrando la Giornata 
Mondiale della Gioventu’, ci fa bene ascoltare - ha 
sottolineato Francesco - la risposta di Gesu’ ai farisei di 
ieri e di tutti i tempi: ’Se questi taceranno, grideranno le 
pietre’. Cari giovani, sta a voi la decisione di gridare, sta a 
voi decidervi per l’Osanna della domenica cosi’ da non cadere 
nel ’crocifiggilo!’ del venerdi’ E sta a voi non restare 
zitti. Se gli altri tacciono, se noi anziani e responsabili 
stiamo zitti, se il mondo tace e perde la gioia, vi domando: 
voi griderete? Per favore - ha chiesto il Papa ai ragazzi di 
tutto il mondo - decidetevi prima che gridino le pietre».

























 
Domenica 25 Marzo 2018, 12:18 - Ultimo aggiornamento: 26 Marzo, 15:32
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
1 di 1 commenti presenti
2018-03-25 13:24:29
perchè il cristianesimo sta scomparendo dall'europa?? colpa del comunismo prima e del consumismo dopo che ha allontanato ormai da molti anni intere generazioni dalla chiesa di CRISTO nel nome di bisogni materialistici sia in senso MARXISTA che CAPITALISTA quindi secondo la mia personale opinione bisogna assolutamente fermare questo processo negativo non solo per lo spirito ma..soprattutto per la nostra cultura che affonda le radici nei principi cristiani

QUICKMAP