In 15 anni l'intelligenza artificiale
sostituirà il 40% dei lavoratori

L'intelligenza artificiale sostituirà il 40% dei lavoratori di tutto il mondo nei prossimi 15 anni
di Marta Ferraro

In soli 15 anni, il 40% dei posti di lavoro di tutto il mondo potrebbe essere sostituito dall'utilizzo delle macchine. Questa è la previsione di Kai Fu Lee, uno dei massimi esperti mondiali di intelligenza artificiale, che ha espresso durante una puntata del programma della CBS 60 minutes. 

«L'intelligenza artificiale sostituirà sempre più i lavori ripetitivi non solo quelli manuali, ma anche quelli intellettuali», ha aggiunto Lee.
Su questa linea l'esperto ha detto che anche i lavori che sembrano più complessi da automatizzare come quello di cuoco o cameriere «verranno automatizzati». 

Secondo Lee, i cambiamenti imminenti rappresentano una sfida per il sistema educativo odierno e per tale motivo l'imprenditore sta finanziando programmi che promuovono l'apprendimento delle ultime tecnologie di IA rivolti a studenti provenienti da tutta la Cina.

Fortunatamente, non è tutto perso per l'umanità. L'esperto ha asserito, infatti, che le macchine possono fare moltissimo, ma non tutto. A suo giudizio, l'IA non può ad esempio creare, concettualizzare, fare una pianificazione strategica o compiere un lavoro che preveda la coordinazione tra mani e occhi. 
E ancora L'IA non può interagire con gli umani, o almeno non empaticamente. Per questo gli psichiatri e gli assistenti sociali hanno poca possibilità di perdere il loro lavoro. 
 
Venerdì 11 Gennaio 2019, 15:58 - Ultimo aggiornamento: 11-01-2019 19:25
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP