Ortese vs Mitchell, continuano le Strane coppie della letteratura

La grande scrittrice Laura Pariani
di Vincenzo Aiello

Secondo incontro, a Napoli, della decima edizione di Strane Coppie (Gold), la rassegna culturale ideata e diretta dalla scrittrice napoletana Antonella Cilento – in libreria da poche settimane il suo ultimo “Morfisa o l’acqua che dorme (Mondadori)” -, che spazia tra letteratura, arte e cinema: uno dei progetti di punta del laboratorio di scrittura creativa Lalineascritta, che nel 2017 ha festeggiato il suo venticinquesimo anniversario. Per questo appuntamento di giovedì 15 febbraio – ore 18, all’ “Hart”  in Via Francesco Crispi 33, a Napoli -, Strane Coppie Gold incontra un grande classico della letteratura italiana e di Napoli, Anna Maria Ortese, e l'autrice del romanzo più mainstream, forse, del Novecento, la Margaret Mitchell di Via col Vento. L'immortale Rossella O’ Hara s'interesecherà e confronterà, quindi, con la forte ma sconfitta Anastasio Finizio di Interno familiare, o la piccola iguana del romanzo omonimo, o la fredda Elmina de Il cardillo addolorato, con l'Infanta sepolta nel cristallo di una chiesa, con la giovane sartina innamorata del re di Mistero doloroso. Via col vento è uno dei classici popolari più amati, cui è stato tributato decennio dopo decennio uno straordinario e intramontabile successo di pubblico, ancor più ampio grazie allo storico film che ne venne tratto, pietra miliare del cinema americano. L’opera di Anna Maria Ortese ha nel tempo vissuto grandi fortune internazionali, oblio e contestazione e, infine, una felice riscoperta. Da entrambe queste scrittrici, la prima decisamente mainstream, la seconda raffinatissimo classico di alta letteratura, vengono grandi personaggi femminili: se l’indomabile Rossella è un’eroina piena di difetti ma di grande volontà, in Ortese le donne resistono strenuamente anche di fronte all’ingiustizia. Cosa determina un destino? Cosa rende indimenticabile un personaggio? Gli ultimi, le creature, le piccole persone di Ortese sono poi così lontani dai personaggi del Sud sconfitto di Mitchell? A raccontare per noi Via col vento, Laura Pariani, la grande scrittrice lombarda con il cuore in Argentina,, il cui ultimo romanzo s’intitola non a caso “Domani è un altro giorno” disse Rossella O’ Hara (Einaudi, 2017) e narra della formazione sentimentale e di vita della protagonista, Bambina, cresciuta negli anni Cinquanta. A narrare Anna Maria Ortese sarà invece un’ospite internazionale, Marguerite Pozzoli, pluripremiata traduttrice di Ortese e di Domenico Rea per Actes Sud, prestigiosa casa editrice del Sud della Francia, e innamorata di Napoli. Valerio Caprara, fra i più noti critici cinematografici italiani, inviterà il pubblico ad un attraversamento cinematografico delle opere narrate con un intervento / montaggio dedicato. Le letture dei brani degli autori saranno a cura di Gea Martire. A condurre, come sempre, Antonella Cilento, ideatrice e organizzatrice con Lalineascritta e il suo staff, della manifestazione. Immagini e video saranno a cura di Marco Alfano. Ingresso libero.
 
Lunedì 12 Febbraio 2018, 18:09 - Ultimo aggiornamento: 12-02-2018 18:09
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP