Napoli, spettacoli e concerti: così rivive il mito greco della fiaccola

Lampadaforia
di Antonella Ambrosio

Riscoprire antiche tradizioni, regalarle al pubblico sotto forma di un evento spettacolare in grado di trasferire un pezzo di storia della città. Si chiama Lampadaforia (dal greco portare una fiaccola) e andrà in scena a Piazza San Gaetano dal 15 al 19 settembre, alle ore 19. Le antiche tradizioni dei Greci, rivivranno con spettacoli e concerti ispirati alla vecchia musica e danze greco-arcaiche e romane.

Un corteo rievocativo con oltre 250 figuranti, abbigliati con armature minoiche, micenee, greco-arcaiche, classiche, ellenistiche preromane antiche, con la più che simbolica sirena Parthenope a fungere da apripista. Suggestiva poi la corsa con le fiaccole da Megaride fino al Mann – Museo Archeologico Nazionale di Napoli, inclusa una scena teatralizzata dell’importante patto di pace tra Neapolis e Roma.

Patto sancito nel 326 a.C, che consentì a Neapolis di conservare con orgoglio la continuità politica e amministrativa, oltre che conservare il greco come lingua “ufficiale”, a discapito del latino e continuare a coniare le proprie monete. L’evento Lampadoforia è organizzato dalla Associazione Onlus I Sedili di Napoli. Un evento, giunto alla sua seconda edizione, dedicato a tutta la famiglia dove anche i più piccoli saranno coinvolti ed affascinati dalla particolare iniziativa. 
Sabato 9 Settembre 2017, 14:56 - Ultimo aggiornamento: 09-09-2017 14:56
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP