«Sognando un paese turistico» tra Vesuvio e mare con la Pro Loco Turris Mare-Vesuvio

di Francesca Mari

TORRE DEL GRECO - «Sognare un paese turistico» e, soprattutto, provare a realizzarlo. Ecco perché l’associazione «Pro Loco Turris Mare Vesuvio», in vista delle elezioni amministrative di giugno, chiama all’adunata tutti i protagonisti della vita politica e attiva della città per pianificare linee che possano sostenere lo sviluppo del territorio, soprattutto sfruttando l’asse Vesuvio-mare della città corallina. Venerdì alle 18.30 all’Hotel Poseidon in via Cesare Battisti un incontro a cui sono invitati sindaci e consiglieri candidati e uscenti, amministratori, dirigenti dei partiti locali e provinciali, associazioni ed altre autorità per discutere di turismo.
 
«Punto nodale dello Statuto della nostra associazione – dice il presidente Alberto Guida - svolgere fattiva opera per organizzare turisticamente la località, proponendo alle Amministrazioni competenti il miglioramento estetico della zona e tutte quelle iniziative atte a tutelare e valorizzare le bellezze naturali della costa marittima nonché il patrimonio panoramico storico-monumentale ed ambientale.  Inoltre, il nostro dovere è promuovere e organizzare anche in collaborazione con l'Amministrazione Comunale, iniziative (convegni, escursioni, spettacoli pubblici, festeggiamenti, manifestazione sportive ed enogastronomiche nonché iniziative di solidarietà sociale ecc.) che servono ad attivare a rendere più gradito il soggiorno dei turisti. Ecco perché questo incontro:  esso dovrà produrre un serio impegno da parte dei nuovi Amministratori».
 
«La Pro Loco "Turris Mare Vesuvio" vuole una Torre diversa – conclude - crede nel rilancio turistico ed è aperta a tutti i soggetti che hanno interesse a dare alla città di Torre del Greco, finalmente una immagine suggestiva da scoprire. Torre del Greco è una città da amare e vuole un rilancio turistico, onorando tutte le riserve che la natura ha dato. A tutte le Associazioni Torresi diciamo: cerchiamo di essere coesi, mettiamo da parte il personalismo, per il bene di Torre del Greco».
Mercoledì 11 Aprile 2018, 12:37
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP