Pino Daniele torna in scena: e questa volta sul palco ci sono gli studenti

di Daniela De Crescenzo

«Cantano le canzoni di Daniele meglio degli artisti che hanno partecipato al concertone»: sul palco dell’Istituto dei Salesiani si esibiscono l’orchestra  Bonghi e il coro “Le voci del 48” e i genitori dei giovanissimi artisti sono entusiasti. Non di più, però,  dei loro figli che per mesi hanno provato e riprovato i Carmina Burana,  i brani da West Side Story e le canzoni di Pino Daniele che propongono a un pubblico di insegnanti,  genitori,  compagni di studio.  Presenti anche l’assessore regionale Lucia Fortini (che ha finanziato il progetto musicale con i fondi di “Scuola Viva”) e l'assessore comunale Annamaria Palmieri.  
 

Ma i protagonisti indiscussi della serata sono loro, i ragazzi dell’Istituto comprensivo Bonghi del rione Luttazzi e del 48 circolo di Barra che cantano e suonano sotto la direzione dei professori Marco Messina e Salvatore Murru.
Disciplinati, attenti, bravi, ma soprattutto felici di esserci: una ragazzina di fa male a una mano prima dello spettacolo, ma, dopo essersi fatta medicare, sale di corsa sul palco a metà concerto tra gli applausi del pubblico, dei compagni e delle dirigenti dei due istituti, Rossella De Feo (Bongi) e Rosa Seccia (48 circolo). E ci sono tanti ex alunni che non hanno mai mollato: due ragazzine del 48° hanno cominciato alle elementari e hanno appena compito 18 anni. Per questo ricevono una targ.

Le due scuole hanno unito le proprie forze per creare un ensamble che partendo dalle periferie, ha sfondato anche al San Carlo riuscendo a vincerne per diversi anni il premio organizzato dal teatro e giunto ormai alla sua nona edizione.
Lunedì 11 Giugno 2018, 18:58 - Ultimo aggiornamento: 11-06-2018 19:05
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP