Camorra, la fiction di Di Lauro jr. La Corte d'Assise: «Non è pazzo»

di Leandro Del Gaudio

  • 237
Non è necessario disporre nuovi accertamenti sulla sua capacità di stare in giudizio, sulla sua tenuta psicologica, insomma sulle sue condizioni mentali. Sì, d’accordo, da anni rifiuta ogni contatto all’interno del mondo carcerario e si guarda bene dal presentarsi in aula dove è atteso come imputato di omicidi o di fatti di camorra. Però su di lui - parliamo di Cosimo Di Lauro, boss dell’omonimo clan di Secondigliano che nel 2004 scatenò una guerra con decine di morti contro gli scissionisti - i giudici non hanno avuto dubbi: il suo è un «atteggiamento fittizio» (come peraltro attestato da medici torinesi nel 2015) qualcosa di simile a una farsa, che non rende necessario un supplemento di verifiche da parte di medici e psicologi. 

COME GOMORRA
Caso chiuso, il processo a suo carico può ripartire, deve andare avanti, viene così rigettata la richiesta di nuovi accertamenti clinici. Terza Corte di Assise del Tribunale di Napoli (presidente Concetta Cristiano, giudice a latere Giuseppe Sassone), Cosimo Di Lauro è sotto processo come presunto mandante dell’omicidio di Mariano Nocera, presunto affiliato degli Abbinante ucciso il due settembre del 2004. Un delitto che fece da prequel allo scoppio «ufficiale» della faida, che viene ricondotta al duplice omicidio Montanino-Salierno il 28 ottobre del 2004. Quattordici anni dopo lo scoppio della «guerra del Golfo» (così venne chiamato lo scontro per la conquista delle piazze di spaccio a Napoli), c’è una svolta legata alle condizioni psicologiche del presunto boss regista della faida.

LA FINZIONE
Difeso dal penalista Saverio Senese, Cosimo Di Lauro da anni resta recluso sotto regime di carcere duro, con un atteggiamento di totale estraneità rispetto alle accuse che gli vengono contestate dalla Dda di Napoli. Pazzia o bluff? 

CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO:
  • Accesso illimitato agli articoli
    selezionati dal quotidiano
  • Le edizioni del giornale ogni giorno
    su PC, smartphone e tablet
SCOPRI LA PROMO



Venerdì 20 Luglio 2018, 22:59 - Ultimo aggiornamento: 21 Luglio, 07:01
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP