Boccia: «Il governo ci ha deluso speriamo di evitare la piazza»

di Umberto Mancini

8
  • 365
Presidente di Confindustria Vincenzo Boccia, in vista della messa a punto della manovra possiamo trarre un primo bilancio dell’azione di governo dopo il faticoso via libera al decreto Dignità? Vi aspettavate qualcosa di più?
«Sì, molto di più. Ci sentiamo delusi nel merito e amareggiati nel metodo. Il decreto dignità aumenta il costo del lavoro, a proposito di flat tax, e non aumenterà l’occupazione. La capacità di governo del Paese si misura dai risultati e se i risultati non arrivano perde il Paese con i suoi “cittadini”. A proposito di cittadini, troviamo davvero ingenerose, al limite della volgarità, le parole di alcuni esponenti dei partiti di governo nei confronti del sistema di rappresentanza». 

Si spieghi meglio.
«Se la politica e i partiti vogliono riappropriarsi del loro primato non possono limitarsi a seguire i sondaggi e la piazza, come qualcuno ama dire. Il nervosismo del nostro mondo è molto elevato e di questo passo dovremmo prevedere - speriamo di non arrivare a tal punto - di portare i cittadini imprenditori in piazza. Se si insiste con certe provocazioni saremo costretti a farci sentire. È scorretto il tentativo di indicare come politicizzato chi fa critiche e di considerarci cittadini di serie B fingendo d’ignorare che gli artigiani, Cna in testa, e Reteimprese Italia nelle loro audizioni parlamentari hanno sollevato le stesse nostre obiezioni. Ci vorrebbe più rispetto per questo mondo, che conta circa 2,5 milioni di associati. Quanto alla disintermediazione, abbiamo già visto che, quando si vuole fare ciò che si vuole, si evita il confronto. Sappiamo come funziona».

CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO:
  • Accesso illimitato agli articoli
    selezionati dal quotidiano
  • Le edizioni del giornale ogni giorno
    su PC, smartphone e tablet
SCOPRI LA PROMO



Lunedì 13 Agosto 2018, 00:28 - Ultimo aggiornamento: 13-08-2018 08:40
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 8 commenti presenti
2018-08-13 14:53:03
Normale deludere i padroni altrimenti sarebbero il pd.
2018-08-13 14:57:14
Ecco un altro che ha vissuto nel paese del bengodi fino ad oggi!
2018-08-13 11:05:12
ecco un'altro nemico del cambiamento!!! caro boccia perchè è deluso??? guardi che gigino e matteo stanno facendo di tutto per affossare il paese e forse è proprio per gente come lei che ancora non ci stanno riuscendo!!!
2018-08-13 17:54:18
Se Confindustria si lamenta vuol dire che il decreto dignità è buono, va incontro ai lavoratori e alle fasce deboli.
2018-08-13 22:56:52
Il PD ci ha distrutti, Forza Italia non è credibile ne’ affidabile, altri partiti non li vedo all’orizzonte, diamo fiducia a questo governo e lasciamolo lavorare poi critichiamo

QUICKMAP