Attivista gay ucciso e fatto a pezzi:
doppio test Dna sui resti di Vincenzo

di Marilù Musto

Il suo cadavere è un numero, 04, scritto su un cartellino rettangolare legato al piede destro. La cella-frigo fa in modo che il corpo resti intatto. Accanto, gli altri cadaveri in attesa di «riscontro diagnostico non immediatamente eseguibile»: i numeri «zero», quelli che nessuno reclama e restano senza sepoltura per anni. Ma il numero 04 un nome ce l'ha: è il cadavere di Vincenzo Ruggiero, ucciso, fatto a pezzi con una sega dall'ex marinaio Ciro Guarente e murato in un garage di Ponticelli, a Napoli. Per lui, per Vincenzo, non c'è stato ancora un funerale, a nove mesi dalla sua uccisione.

La Procura di Napoli nord, qualche giorno fa, ha ordinato una seconda perizia del Dna sui resti del ragazzo di 24 anni, attivista gay di Parete. Pezzi di tessuto e ossa anche piccolissimi. Dopo un primo lunghissimo esame che ha poi certificato ciò che sembrava già scontato nella fase del riconoscimento - l'appartenenza a Vincenzo del primo blocco di resti - i magistrati coordinati dal capo Francesco Greco hanno ritenuto opportuno ricomporre la salma.

La madre di Vincenzo, Maria Esposito, ha chiesto il corpo per intero di suo figlio. È possibile che nelle operazioni di recupero dei carabinieri e della polizia scientifica, nell'agosto del 2017, qualche osso sia stato staccato. Ciro Guarente aveva pensato a tutto: persino alla malta (una miscela) per legare la calce e fare in modo che nel ripostiglio scelto come tomba non ci fossero tracce umane. È probabile che l'ex militare della Marina, nella ricerca affannosa di coprire al meglio il corpo, abbia decapitato con un flex il cadavere di Vincenzo, spargendo i brandelli nel cemento ancora morbido. Il lavoro degli inquirenti e dei medici legali, adesso, sarà quello di ricomporre il teschio. I pezzi si trovano nei sacchi ancora sequestrati nel reparto dell'ospedale di Napoli.
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO:
  • Accesso illimitato agli articoli
    selezionati dal quotidiano
  • Le edizioni del giornale ogni giorno
    su PC, smartphone e tablet
SCOPRI LA PROMO



Martedì 10 Aprile 2018, 10:57 - Ultimo aggiornamento: 10-04-2018 10:57
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP