Incendiata l’auto del vicesindaco, paura e giallo

Airola -  Proseguono le indagini dei carabinieri per identificare i responsabili del rogo che la notte scorsa ha interessato l’auto di Carmine Influenza, 43enne, vicesindaco, assessore comunale all’Urbanistica ed imprenditore molto conosciuto in città. L’episodio in via Parata nei pressi dello svincolo per immettersi da Bucciano sulla Fondovalle Isclero, dove era in corso nell’abitazione del sindaco, Michele Napoletano, una cena per festeggiarne l’onomastico. Tra gli invitati numerosi politici, amministratori ed autorità del posto. A notare i bagliori delle fiamme, alcuni vicini che hanno subito richiamato l’attenzione del proprietario.


A spegnere l’incendio dell’auto, una Bmw X4 di colore nero, lo stesso proprietario del veicolo, insieme ad altre persone sopraggiunte per dare aiuto. Sul posto sono intervenuti i carabinieri del Nucleo operativo e radiomobile della Compagnia di Montesarchio e quelli della stazione di Airola, che hanno subito avviato le indagini e sequestrato il veicolo. Sembra chiara la matrice dolosa del gesto, che potrebbe essere stato eseguito in una manciata di secondi da due balordi a bordo di uno scooter. A generare l’incendio molto probabilmente del liquido infiammabile versato forse sotto il vano motore. A bruciare, prima che le fiamme fossero domate, è stata infatti proprio la parte anteriore del veicolo.
 
Domenica 1 Ottobre 2017, 09:18 - Ultimo aggiornamento: 30 Settembre, 23:25
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP