Troppi furti, ronde notturne

Tre furti nella serata della vigilia di Natale a Montemiletto. Altri sventati dai proprietari delle villette prese di mira da una banda, ancora impunita, di irriducibili topi d’appartamento.
I cittadini hanno allora deciso di armarsi di buon volontà e intraprendenza per affrontare a viso aperto l’insidia attuale. Nel frattempo è nato un comitato d’azione civile, denominato ‘Stop ai furti- gruppo avvistamento ladri’, che conta già 539 componenti con l’intento di coordinarsi con le forze dell’ordine e di evitare allarmismi o falsi allarme. Anche il primo cittadino ha benedetto l’iniziativa, dapprima solo social poi reale, per fare rete e collaborare proficuamente con gli operatori preposti alla pubblica sicurezza. Niente ronde ma solo gruppi ristretti di uomini vigili chiamati a intercettare presenze sospette nella zona dei casali così come nella contrade attorno al centro abitato di Montemiletto. I contatti tra i gruppi costituiti avvengono mediante whatsapp o la pagina facebook del comitato d’azione civile. «Non se ne può davvero più- ha sbottato uno dei promotori del gruppo chiuso-. Dovevamo assolutamente fare qualcosa ma usando l’intelligenza e la prudenza».
Mercoledì 27 Dicembre 2017, 13:01
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP