Sindaco vuole acquisire beni confiscati: bruciati terreni della moglie

  • 106
Il sindaco  di Quindici Eduardo Rubinaccio vuole acquisire a patrimonio del Comune i beni confiscati alla camorra, a due giorni dal consiglio bruciati i terreni della moglie. Aveva già subito intimidazioni il sindaco di Quindici, ora torna l'ombra della camorra sul Comune irpino. La solidarietà di Francesco Iandolo, referente di Libera: «Serve una vera rivoluzione culturale, solidarietà a Rubinaccio».
Lunedì 10 Luglio 2017, 17:04 - Ultimo aggiornamento: 10-07-2017 20:00
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP