Money Gate, deferimento per l'Avellino

Deferimento per Avellino e Catanzaro relativamente alla gara del 5 maggio del 2013 legata all’inchiesta del Money Gate. I biancoverdi sono accusati di responsabilità diretta, per il coinvolgimento del presidente Taccone, e oggettiva, per il deferimento del ds Enzo De Vito. Per il primo, dovesse essere provata la combine, si rischierebbe la retrocessione diretta. Per il secondo, invece, ci sarebbe al massimo una lieve penalizzazione perché semplice tesserato.
Approfondimenti sul Mattino in edicola
Lunedì 27 Novembre 2017, 21:11
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP