Il parroco dopo le ingiurie
vigliacchi contro di me

«Attaccate me. Lasciate in pace la Chiesa. Siete persone senza nome, senza volto e senza onore». Durissimo monito, durante l’omelia domenicale, del parroco di San Ciro Martire, don Luciano Gubitosa. All’indomani delle scritte ingiuriose comparse all’esterno della struttura religiosa di Viale Italia, il sacerdote si rivolge agli autori, ancora ignoti, del gesto: «Questo signore, senza nome, senza volto, ma soprattutto senza onore che ha imbrattato la nostra Chiesa, non mi ha offeso. Ha offeso, invece, la sua dignità di uomo».
Domenica 25 Giugno 2017, 22:19 - Ultimo aggiornamento: 26-06-2017 08:04
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP