Caso Mancini, carabinieri in Provincia

Pochi minuti prima del nuovo tavolo istituzionale riunitosi ieri pomeriggio in prefettura sul caso «Mancini», i carabinieri tornano a bussare a Palazzo Caracciolo per acquisire ulteriori documenti relativi alla scuola media «Solimena». Si tratta del terzo accesso agli atti in poche settimane, nell’ambito dell’inchiesta che la Procura di Avellino sta conducendo sulla sicurezza degli istituti scolastici cittadini, di competenza sia provinciale che comunale. Dunque, sebbene nel plesso di viale Italia siano cominciati i lavori di rafforzamento dei solai, le indagini che riguardano lo stato di salute della struttura vanno avanti. Intanto, s’intravede un primo spiraglio di luce per il plesso del liceo scientifico di via De Concilii, sotto sequestro dal 3 novembre scorso. Entro gli inizi di febbraio gli studenti dovrebbero tornare a fare lezione di mattina. È quanto emerge dal vertice istituzionale.
Sul Mattino in edicola
Mercoledì 6 Dicembre 2017, 06:48 - Ultimo aggiornamento: 5 Dicembre, 22:17
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP