Ennio Fantastichini ricoverato in rianimazione al Policlinico di Napoli: è grave

di Ettore Mautone

  • 2862
L’attore Ennio Fantastichini è da ieri sera ricoverato per una brutta polmonite presso il reparto di rianimazione dell’azienda ospedaliera universitaria Federico II. Il noto attore non è intubato, è cosciente e respira autonomamente. È sottoposto comunque a cure intensive somministrate dall’equipe del professor Giuseppe Servillo che però non hanno voluto rilasciare dichiarazioni riguardo alla prognosi. I questi casi aumentano in relazione a fattori specifici e aspecifici, come la sensibilità dei microrganismi agli antibiotici e lo stato del sistema immunitario che può risentire di patologie acute, croniche preesistenti. Da quanto trapela si tratta di una situazione seria ma non a rischio di vita rispetto alla condizioni attuali.

Fantastichini, 63 anni, attore sanguigno e incisivo ha alle spalle una lunga carriera da attore con grandi successi tra cui l’indimenticato Porte Aperte di Gianni Amelio interpretato nel 1989 accanto al suo maestro Gian Maria Volonté. E stato premio ciak d’oro nel 1991, nastro d’argento e ha ricevuto nello stesso anni il premio Felix.
Mercoledì 14 Novembre 2018, 18:25
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP