Addio al senatore Imposimato,
lottò contro camorra e terrorismo

7
  • 32108
Si è spento questa mattina al Policlinico Gemelli di Roma il senatore Ferdinando Imposimato, 82 anni di Maddaloni in provincia di Caserta, magistrato e noto per il suo impegno politico e parlamentare.

Si è occupato della lotta a Cosa Nostra, alla camorra e al terrorismo in Italia: è stato infatti giudice istruttore dei più importanti casi di terrorismo, tra cui il rapimento di Aldo Moro del 1978, l'attentato a papa Giovanni Paolo II del 1981, l'omicidio del vicepresidente del Consiglio Superiore della Magistratura Vittorio Bachelet e dei giudici Riccardo Palma e Girolamo Tartaglione. Il fratello, Franco Imposimato, fu ucciso dalla camorra nel 1983.

 
 

Recentemente si occupava occupava della difesa dei diritti umani, ed era impegnato nel sociale. È stato inoltre scelto per il riconoscimento di "simbolo della giustizia" dall'ONU, in occasione dell'anno della gioventù. Era stato ricoverato nei giorni scorsi al Gemelli, purtroppo stamane il suo cuore ha cessato di battere. A Roma si svolgeranno i funerali.
Martedì 2 Gennaio 2018, 13:17 - Ultimo aggiornamento: 03-01-2018 14:34
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 7 commenti presenti
2018-01-03 04:28:09
dopo morti tutti diventano beati....tutti hanno fatto,, ma tutto rimane com'era.....queste lotte alla criminalità non hanno mai cambiato nulla hanno dato solo visibilità popolarità e fatto da trampolino da lancio per la politica ,,,,,,,,
2018-01-02 19:53:25
Persona "PULITA..." forse uno dei pochi nostri corregionali ke si è fatto apprezzare da terzi per il suo lavoro svolto sempre onestamente e professionalmente, al punto tale ke ha pagato un prezzo altissimo con l'uccisione del fratello... Ma Lui, imperterrito, è andato per la sua strada, rilasciando un impronta tale ke se ne sono accorti perfino all'ONU... E scusate se è poco...
2018-01-02 18:26:58
amico di amici e mi fermo perche' sono un signore; rip
2018-01-02 15:23:43
Riposa in pace.............10 100 1000 come te.
2018-01-02 15:00:47
Pace all'anima sua! A Roma, tutti i Personaggi cosiddetti "perbene" transitano - stranamente - dal Policlinico dei Papa, degli Onorevoli e dei Potenti....A Milano invece, dall'ospedale San Raffaele. Nessun Potente sceglie luoghi di cura diversi da questi due. Sarebbe interessante conoscere la quantità di denaro pubblico che, nel tempo, sono andati a finire nel pozzo senza fine di tali strutture sanitarie. E chi ce li ha messi....

QUICKMAP