La Federico II in trasferta a Milano
open innovation per «Campus party»

Napoli - Da Napoli a Milano per «Campus party»: l'Università degli Studi di Napoli Federico II partecipa alla più grande esperienza di Open Innovation che si terrà per la prima volta in Italia, dal 20 al 23 luglio, presso il Mi.Co - Milano Congressi, in collaborazione con il Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca e con la Conferenza dei rettori universitari italiani. Studenti e docenti dell'Ateneo potranno dare il proprio supporto di idee, di contenuti e di entusiasmo, rilevano i promotori dell'iniziativa, per contribuire a «Riscrivere il codice sorgente dell'Italia e renderla il paese che vorremmo».

Quattro giorni, 24 ore su 24, per un totale di 400 ore dedicate a innovazione, creatività, scienza, tecnologia, coding e imprenditorialità giovanile, con contenuti, conferenze tenute da esperti, speaker internazionali, hackathon e call for ideas con premi, workshop, laboratori, tecnologie di frontiera, gaming e la partecipazione delle più importanti istituzioni, le migliori Università, le community più innovative e le aziende più influenti. L'ateneo federiciano, il 20 luglio, sarà protagonista di due appuntamenti dell'Arena di Campus Party. Alle 20, nel panel «Creativity», Lello Savonardo, delegato del rettore della Federico II per Campus Party, docente di Comunicazione al Dipartimento di Scienze Sociali, interverrà su «Connessioni e contaminazioni.

L'Università tra innovazione, creatività e imprenditoria giovanile», presentando le diverse attività dell'Ateneo che favoriscono, nei percorsi formativi, processi di innovazione e di creatività, ma anche reali opportunità di imprenditoria giovanile e connessioni con il mercato del lavoro. Tra queste, StartUp Music Lab, Contamination Lab Napoli e F2 Radio Lab, la webradio dell'Ateneo federiciano. Alle 21 seguirà nell'area BarCamp l'intervento di Giorgio Ventre, direttore del Dipartimento di Ingegneria Elettrica e delle Tecnologie dell'Informazione, che presenterà la Developer Academy, nata in collaborazione tra l'Ateneo federiciano ed Apple, con un focus sul ruolo dell'Università nello sviluppo di un ecosistema digitale dell'innovazione. Nell'area Experience, sarà ospitato uno stand dell'Università Federico II, curato dagli studenti che si sono distinti per aver sviluppato progetti innovativi e dato vita a startup dall'alto valore tecnologico. Si tratta dei team di Immensive, la start-up nata dall'esperienza del Contamination Lab Napoli, che propone applicazioni di realtà virtuale immersiva e aumentata, e di UninaCorse E-Team, che ha progettato e realizzato la prima monoposto elettrica da corsa dell'ateneo federiciano e della Campania. Gli studenti di F2 Radio Lab, la web radio dell'Università Federico II, seguiranno dal vivo i principali appuntamenti del programma di Campus Party, con interviste, approfondimenti e dirette live dalla convention di Milano. Oltre 150 studenti dell'Ateneo Federico II hanno già aderito e parteciperanno gratuitamente agli appuntamenti di Campus Party. Per partecipare c'è tempo fino al 19 luglio e per gli studenti dell'Ateneo Federico II sono ancora disponibili biglietti gratis. Per ottenere il biglietto, gli studenti devono entrare nella pagina dedicata all'Università Federico II sulla piattaforma di Campus Party Italia, registrarsi e cliccare su 'partecipà entro il 19 luglio
Martedì 11 Luglio 2017, 19:10 - Ultimo aggiornamento: 11-07-2017 19:11
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP