Il bitcoin sfonda quota 7.000 dollari: vale più di Goldman Sachs

Il bitcoin sfonda quota 7.000 dollari: vale più di Goldman Sachs
Continua la corsa al rialzo di Bitcoin, che ha superato per la prima volta la soglia dei 7.000 dollari, toccando il massimo storico di 7.355 dollari. La valuta digitale, soggetta a fortissime oscillazioni, ma in rialzo costante negli ultimi mesi, guadagna quasi il 650% finora nel 2017. Il balzo non è neppure paragonabile a quello degli indici azionari, che pure viaggiano a passo veloce (a Wall Street lo S&P 500 sale più del 15% da gennaio, il Dow Jones poco meno del 19% e il Nasdaq circa del 25%).

LEGGI ANCHE ---> CHI NEL 2010 NE HA COMPRATI PER 100 EURO OGGI HA 230MLN

Il rally di bitcoin ha portato la capitalizzazione di mercato totale a circa 120 miliardi di dollari, ovvero più di quella di blue chip come American Express (circa 83 miliardi di dollari) e Goldman Sachs (circa 95 miliardi). Stando ai dati di Coinmarketcap.com, il valore di mercato complessivo di tutte le valute digitali è di circa 192 miliardi, con bitcoin che ne catalizza circa il 63%. A fare da traino è la notizia, arrivata nei giorni scorsi, che Cme Group offrirà un contratto future basato sulla valuta digitale.
Giovedì 2 Novembre 2017, 15:14 - Ultimo aggiornamento: 02-11-2017 15:30
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

QUICKMAP