Cibo a domicilio: sarà consegnato col drone, ma dal 2021

di Paolo Travisi

Voglia di una pizza a domicilio? Dal 2021 ci penseranno i droni di Uber. A diffondere la notizia è il Wall Street Journal che nel sito dell'azienda ha scovato la ricerca di un insolito profilo professionale: un manager in grado di rendere sicuri, legali ed efficienti le operazioni di volo per consegne violanti. Dopo le richieste di chiarimento da parte del giornale americano, Uber ha ritirato l'annuncio, ma tanto è bastato per capire quali potrebbero essere i prossimi passi dell'azienda che ha già rivoluzionato la mobilità urbana, con l'app per i passaggi in auto.

https://www.leggo.it/tecnologia/whatsapp/vacanze_senza_notifiche_whatsapp_23_ottobre_2018-4057059.html



Rum e Whisky, per tutto il meglio da bere appuntamento a Milano


L'azienda di San Francisco, tramite un portavoce, ha cercato di sminuire la scoperta, sottolineando che il servizio di food delivery ''non riflette in pieno il nostro programma, che è nelle fasi iniziali'', anche se nei mesi scorsi il Ceo di Uber aveva parlato “di hamburger volanti”. Se due indizi costituiscono una prova, allora questo è il caso, anche perché è già operativo il servizio di consegna a domicilio, Uber Eats e quello con i droni, sarebbe il passo successivo. Ma la strada è tutt'altro che spianata. In America infatti, le autorità competenti per materia stanno ancora decidendo come applicare le norme per il volo, nel caso dei droni, nonostante l'ottimismo di Amazon, possibile competitor nelle consegne aeree a domicilio di Uber, che si sta preparando allo sbarco tra il mondo azionario di Wall Street.
Martedì 23 Ottobre 2018, 15:07 - Ultimo aggiornamento: 23-10-2018 17:29
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

QUICKMAP