Striscia la Notizia, l'inviato Brumotti picchiato di nuovo durante un servizio

Il viso di  Vittorio Brumotti dopo un pestaggio (foto d'archivio)
ARTICOLI CORRELATI
8
  • 4973
Vittorio Brumotti, l'inviato sul territorio di Strisca la notizia, è stato nuovamente aggredito, nella serata di giovedì 23 novembre, durante la registrazione di un servizio sullo spaccio di stupefacenti in un zona calda di Padova, l'area antistante la stazione ferroviaria. La troupe di Striscia è stata accerchiata da una trentina di spacciatori - secondo gli autori della trasmissione - che poi ha aggredito Brumotti e i suoi operatori con sputi e schiaffi e il lancio di una bottiglia. Questo episodio si verifica a pochi giorni di distanza dall'aggressione, sempre a Vittorio Brumotti e alla sua troupe, avvenuta nel parco della Montagnola di Bologna dove si era recato per un servizio sullo spaccio di stupefacenti.

L'autore dell'aggressione è un tunisino di 22 anni, identificato dalla Polizia di Padova, che ha arrestato per spaccio anche un altro straniero che faceva parte del gruppo. Il 22enne è noto alle forze dell'ordine per reati di spaccio. La Squadra Mobile ha anche identificato e arrestato Deen Sharf, tunisino di 21 anni, che ieri sera era nel gruppo di stranieri che ha accerchiato la troupe. Sharf è stato sorpreso nella zona della stazione con 5 buste contenenti cocaina ed eroina. Lo straniero era stato scarcerato lo scorso 16 novembre. Nel corso dei controlli inoltre equipaggi delle Volanti hanno arrestato in piazza Kenneth Gasparotto Odogbo, nigeriano 24 enne, spacciatore della zona della Stazione, perché trovato in possesso di 14 grammi di marijuana.
Giovedì 23 Novembre 2017, 18:47 - Ultimo aggiornamento: 25-11-2017 08:59
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 8 commenti presenti
2017-11-24 18:32:31
be se uno si vuole uccidere...faccia pure....in queste zone ci vorrebbero i marines...belli attrezzati. Brumotti e compagni provacono e qyesta è la reazione.... Lo stato vuole lo spaccio libero...inutile denunziarie e mettere a rischio la pelle dei poveri operatori al seguito del pirla di turno.
2017-11-24 12:27:28
Invece fa bene...smuove gli animi e colpisce al cuore il male. ... Saluti
2017-11-24 09:35:11
beh...uno che va in una piazza di spaccio senza la polizia in barba a tutte le norme di sicurezza, e con un megafono urla che li si spaccia...penso che qualcosa si deve aspettare.
2017-11-24 07:17:13
perché ai tg non ne parlano????? ci vuole la tessera anche per questo???ci sono aggressioni di serie a(((rai))) e serie z v e r g o g n a!!!
2017-11-23 21:12:24
Lo stato è presente.!!!!!!! Ho cercato sulla tastiera una esse più piccola ma non l'ho trovata.

QUICKMAP