Salvo Veneziano contro il GF: «Grazie a Dio non ci sono andato. Simone Coccia mi ha querelato, Aida Nizar odiata in Spagna»

Salvo Veneziano
ARTICOLI CORRELATI
MILANO – “Ringrazio Dio di non essere stato incluso nel cast dello show, com’era previsto all’inizio”. Il Grande Fratello targato Barbara D’Urso ha chiuso i battenti con la vittoria di Alberto Mazzetti e buoni risultato di ascolto, ma sul reality e gli e concorrenti continuano a piovere critiche. Salvo Veneziano, partecipante alla prima e storica edizione del GF, ha avuto problemi con uno dei concorrenti, Simone Coccia: “Non ci sarebbe stato spazio per tutti e due - ha fatto sapere al settimanale "Nuovo" - Se dovessi incontrarlo davanti alle telecamere, vorrei smascherarlo, mostrare com’è davvero”.

Cristiano Malgioglio e i concorrenti del Gf: «Li dimenticheremo tutti. Aida ha rovinato il gioco, il vincitore insipido»



Salvo in passato aveva commentato una foto in cui Simone indossava la fasica del concorso “Il più bello d’Italia” e aveva commentato “O la foto è finta o il concorso è truccato”. Dopo un messaggio privato la lite sarebbe finita in tribunale: “Ho risposto che non voleva niente: pensavo sarebbe finita li. Invece lui mi ha querelato due volte, accusandomi di istigare le persone a odiarlo”.



Giudizi negati anche su Luigi Favolo (“All’inizio mi incuriosiva, poi si è comportato in modo inqualificabile su più fronti e ho cambiato idea. Sapeva bene che Nina Moric è mentalmente debole: avrebbe dovuto proteggerla”) e sulla Aida Nizar: “La torvo insopportabile, quando la vedo in onda mi viene voglia di prendere il televisore e buttarlo in mezzo alla strada. E poi non è vero che in Spagna è una star! La odiano tutti, me l’ha confermato un amico che vive ormai da tempo lì”.

Lunedì 11 Giugno 2018, 15:25 - Ultimo aggiornamento: 11-06-2018 19:55
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

QUICKMAP