House of Cards, Netflix sospende le riprese della serie dopo le accuse a Kevin Spacey

Netflix ha deciso di sospendere le riprese della sesta stagione di House of Cards. La produzione del nuovo capitolo della serie era in corso a Baltimora, ma l'azienda e Media Rights Capital, in un comunicato congiunto, hanno deciso di sospenderla «fino a nuovo ordine» dopo le accuse di molestie sessuali su un minore al protagonista della serie, Kevin Spacey.
Netflix aveva annunciato che la sesta stagione del popolare show sul presidente Frank Underwood sarebbe stata l'ultima, prima di cambiare idea, spiegando su Twitter «Questo - continua Netflix in due tweet successivi - ci
darà il tempo per esaminare la situazione attuale con i nostri partner di produzione presso la MRC». «I dirigenti - spiega ancora il colosso americano delle serie tv, annunciando per il futuro ulteriori aggiornamenti - sono sul set questa settimana per discutere con il nostro cast e la troupe».



 
Martedì 31 Ottobre 2017, 20:13 - Ultimo aggiornamento: 31-10-2017 20:13
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

QUICKMAP