L'Amica Geniale, la trama della seconda stagione: ecco quando andrà in onda

L'Amica Geniale, la trama del secondo capitolo: ecco quando andrà in onda
ARTICOLI CORRELATI
di Simone Pierini

4
  • 6937
Il New York Times l'ha paragonata a Game of Thrones, serie tv statunitense leader assoluta del settore. E con una media di 7 milioni di spettatori a puntata L'Amica Geniale ha conquistato tutti. Conclusa ieri martedì 18 ottobre la prima serie gli spettatori guardano già oltre. E sembra che saranno premiati dalla produzione che sta già lavorando a una seconda stagione che potrebbe arrivare già nel 2019



Diretta da Saverio Costanzo per Rai 1 e tratta dal primo dei quattro libri di Elena Ferrante ha chiuso il suo primo capitolo con le puntate «I fidanzati» e «La promessa». Il secondo capitolo prenderà spunto dal secondo libro della quadrilogia della scrittrice napoletana che si intitola «Storia del nuovo cognome» e sarà diviso in otto puntate. Confermato anche il cast e in particolare le due protagoniste Margherita Mazzucco nei panni Elena e Gaia Girace in quelli di Lila.

La seconda stagione prenderà il via proprio dalla conclusione del primo atto: il matrimonio di Lila e Stefano Caracci. Lila, sposa a soli 17 anni, andrà però incontro alla sofferenza per il distacco con l'amica Elena, iscritta alla Normale di Pisa. Invidia per l'amica-nemica crescerà sempre più e, infine, un uomo contesto. 

 
Mercoledì 19 Dicembre 2018, 10:14 - Ultimo aggiornamento: 19-12-2018 10:24
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
4 di 4 commenti presenti
2018-12-19 12:51:28
complimento a Costanzo ed agli attori.. io ho letto tutti e quattro i libri.. ce la fiction rispecchia quasi in pieno il primo volume.. (tranne qualche taglio fatto dalla Rai)...aspetto con ansia la seconda stagione...
2018-12-19 12:05:54
Non è facile trarre una fiction da un libro solo in pochi ci sono riusciti a farlo. Complimenti a Costanzo
2018-12-19 11:43:27
NATO NAPOLI IN VIA E. GIANATURCO 140 NEL 1942, quindi direttamente coinvolto nel periodo nel quale la trama dei primi episodi del romanzo della Ferrante si svolge. Il mio riordo ,e molto chiaro. alcuni personaggi del romanzo li ho direttamente conosciuti. Il rione Luzzatti era tutt'altro di quello esposto nel romanzo. Ci conoscevamo tutti, ed era quasi una sola famiglia. Paragonato ad altri rioni della cittá noi eravamo totalmente indipendenti. gli unici avvenimenti drammatici che sono avvenuti,e che fecero molto scalpore fu l'uccisione del figlio del panettiere di via Gianturco Enzo, che nella sala bigliardi fu colpito da una calcio nel sotto addome, inoltre la morte di un ragazzino che fu colpito a morte da una granata che lui si credeva fosse una palla da gioco. e nient'altro. Vero sono peró le sfumature che nel romanzo vengono magistralmente messe in evidenza la preferenza agli uomini , che dovevano studiare alle ragazze , che dovevano stare in casa. e il drama dei fidanzamenti, i quali erano vere e proprie dei veri drami nel drama. Non cera a Napoli nessun rione che poteva vantare dei seguneti previlegi:una biblioteca fondata dal prof Collina , peraltro amico intimo di mio fratello maggiore classe 28. di tre locali bar e ristoro suddivisi in tre punti trategici del rione . Una farmacia. Due panetterie. due Cinema . Una squadra di calcio. Qui, non é stato affatto menzionato la morte di un bravo e giovane calciatore morto di leucemia, che fece molto scalpore al rione. Il ruolo mportante della parrocchia in specialmodo alla fine degli anni 50 e inizio 60 di padre Antonio Catapano. io vivo in Finlandia da 45 anni e 10 anni li ho trascorsi in germania , lascia il rione nel 1964 e i ricordi sono rimasti vivi fino a quegli anni. Niente da sminuire della forza narrativa della Ferrante, ma e pur sempre una trama di fantasia molto lontano dalla realtá. Gennaro Di Napoli
2018-12-19 10:54:15
Veramente "geniale" è più Lila che Lenù

QUICKMAP