L'Amica Geniale, boom di ascolti per il secondo appuntamento: in arrivo il sequel

ARTICOLI CORRELATI
8
  • 13519
È di nuovo boom per l'Amica Geniale. La serie evento tratta dal bestseller di Elena Ferrante vince ancora: il secondo appuntamento in onda ieri sera su Rai1, ha conquistato 7 milioni 45 mila spettatori con il 30.1% di share (un punto più della scorsa settimana) vincendo il prime time.

L'Amica geniale, Ludovica Nasti e la lotta contro la leucemia: «È una guerriera»

E, sulla scia del successo, Hbo e Rai confermano la seconda stagione, annunciata da Casey Bloys, presidente di Hbo Programming e Fabrizio Salini, ad della Rai. La prima stagione della serie da otto episodi è stata tratta dall'omonimo bestseller di Elena Ferrante, primo volume della saga in quattro parti pubblicata negli Stati Uniti da Europa Editions e in Italia da Edizioni e/o. La seconda stagione sarà basata su «Storia del nuovo cognome», il secondo libro della quadrilogia della Ferrante. «Siamo entusiasti che la storia epica di Elena Ferrante abbia avuto un'eco così potente tra il pubblico e la critica e non vediamo l'ora di continuare il viaggio di Elena e Lila», afferma Bloys. «Lo straordinario successo dell' Amica geniale rappresenta per la Rai motivo di profondo orgoglio. È un traguardo importante che conferma la scelta di puntare su coproduzioni internazionali valorizzando al tempo stesso il talento italiano», commenta Salini.

 


Lorenzo Mieli, ceo di Wildside e produttore esecutivo della serie, insieme a Mario Gianani e Domenico Procacci, aggiunge: «Siamo profondamente orgogliosi che questa storia continuerà a catturare il pubblico di tutto il mondo. E ancora più orgogliosi che questo risultato sia stato raggiunto grazie alla creatività, alla visionarietà, alla passione e al talento di uno straordinario gruppo di professionisti italiani, guidati da Saverio Costanzo». Girata in italiano, la prima stagione di otto episodi dell' Amica geniale ha visto, per la prima volta sullo schermo, Elisa Del Genio e Ludovica Nasti nelle vesti di Elena e Lila da bambine. Mentre Elena e Lila adolescenti sono interpretate, rispettivamente, da Margherita Mazzucco e Gaia Girace. Tutti gli episodi sono diretti da Saverio Costanzo. La serie Hbo, Rai Fiction e Timvision ha debuttato negli Usa domenica 18 novembre, seguita dalla seconda puntata lunedì 19 novembre, con gli altri episodi andati in onda la domenica e i lunedì successivi, fino al finale di stagione che andrà in onda il 10 dicembre.

Per il Time la serie è «tutto ciò che l'adattamento di un grande libro dovrebbe essere», mentre Rolling Stone ha osservato come la serie «racconti la storia con bellezza e grazia», aggiungendo, che «è una grande serie con un cuore enorme». La Cnn ha elogiato L' amica geniale per il racconto di «un mondo a volte doloroso, a volte commovente, ma comunque sempre bellissimo», il Wall Street Journal ha definito la serie «un risultato sorprendente». L'Amica geniale - prima stagione è una serie Hbo-Rai Fiction e Timvision, prodotta da Lorenzo Mieli e Mario Gianani per Wildside e da Domenico Procacci per Fandango, in collaborazione con Rai Fiction, Timvision e Hbo Entertainment, in co-produzione con Umedia. Tutti gli episodi sono diretti da Saverio Costanzo. Tratto dal bestseller L' amica geniale, il primo libro della quadrilogia di Elena Ferrante edito in Italia da Edizioni E/O. Il soggetto e le sceneggiature sono di Elena Ferrante, Francesco Piccolo, Laura Paolucci e Saverio Costanzo. Paolo Sorrentino e Jennifer Schuur sono i produttori esecutivi. Fremantle è il distributore internazionale in collaborazione con Rai Com. (ANSA).

 
Mercoledì 5 Dicembre 2018, 11:12 - Ultimo aggiornamento: 05-12-2018 11:14
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 8 commenti presenti
2018-12-06 11:55:46
Io mi sono annoiato a guardarlo tanto che poi ho cambiato canale. .... Non so come sia possibile che abbia questi ascolti così alti. ..
2018-12-06 09:17:35
Molto bene
2018-12-06 09:05:29
Una bellissima dimostrazione di quello che eravamo e ancora siamo! Un popolo meraviglioso che combatte ancora con i “SOLARA”di turno!
2018-12-06 07:52:17
Basta mettere Napoli come sfondo... Ditelo a quelli di Verona o Bergamo !!!
2018-12-06 02:28:39
baaah, la recitazione di molti di loro è piuttosto puerile e poco profonda. Un napoletano stucchevole troppo recitato e poco naturale. Gomorra ha fatto un altro danno.

QUICKMAP