Fabiana Britto si sfoga dopo le accuse di Paola Caruso: «Mi ha rovinata, ha veramente esagerato».

Dopo la polemica in diretta a Pomeriggio Cinque parla Fabiana Britto. La playmate si è sfogata dopo gli attacchi ricevuti da Paola Caruso sul suo fisico prorompente “Sono stravolta, la Caruso mi ha rovinato una giornata bellissima”.

Fabiana Britto si è completamente sfogata ai microfoni di Alex Achille di Radiochat.it, raccontando: ”Ero felice perché mi sentivo trattata come una principessa dalla produzione di pomeriggio cinque e dalla stessa Barbara D’Urso che aveva fatto confezionare per me un servizio stupendo, mi stavo godendo il momento, intervistata dal mio idolo al quale raccontavo la mia vita professionale, quando, senza alcun motivo apparente, la sig.na Paola Caruso, ha iniziato a inveire contro di me offendendo il mio aspetto fisico. Sono da sempre una ragazza formosa, a febbraio ho posato per Playboy Italia e non credo di avere un corpo sgradevole ma anche se fosse, non comprendo perché una persona con dei chili di troppo debba essere offesa in quel modo. Paola Caruso ha davvero esagerato e offendendo me ha offeso milioni di persone in carne. La bellezza non si misura in chili”. 



Dello stesso parere anche la famosa modella curvy, conduttrice e giornalista Elisa D’Ospina che raggiunta da Achille si è schierata a favore della Britto, dichiarando: “Se la Caruso pensa che quella Britto sia grassa, siamo messi maluccio! Il messaggio che ha fatto passare è davvero brutto perché a guardare Barbara c’è un pubblico molto vasto composto anche di ragazzine che potrebbero lasciarsi influenzare e le nostre cronache lo raccontano ogni giorno. Caro Alex, ricorda sempre che ogni mattina una D’Ospina di sveglia sapendo che avrà una Caruso da mettere a tacere (scherzo ma neanche troppo)! Mi auguro per Paola, che le sue priorità siano altre che i centimetri del suo culo”.
Sabato 14 Aprile 2018, 12:27 - Ultimo aggiornamento: 14-04-2018 15:03
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

QUICKMAP