Asia Argento a Le Iene: «Brizzi? È solo l'inizio, uscirà tanta m**da»

ARTICOLI CORRELATI
di Ida Di Grazia

0
  • 1
Dino Giarrusso de Le Iene torna sul caso molestie nel cinema e spiega la differenza tra quello che è successo in America dopo il caso Weinstein e in Italia dopo il caso Fausto Brizzi.
In America le donne che hanno denuciato Weinstein sono diventate eroine, l'esatto opposto è successo in Africa a Nollywood, la Hollywood nigeriana. E l'Italia a che punto sta?
"Mentre in America le donne allo scoperto sono state celebrate in Italia se c'è una violenza posta in essere da un vip o un potente, la reazione è: 'è colpa della ragazza.' La donna è molto sola quando subisce una violenza. Se il manager dice di non fare nulla, è chiaro che non verrà mai fuori niente”. Spiega l'avvocato Giulia Bongiorno.
A dare coraggio a queste donne italiane che hanno denuciato il regista "Fausto Brizzi" c'è Asia Argento finita nel ciclone Winstein: "Non c'è solo Brizzi, ce ne sono tantissimi in Italia. Questa è una vera e proprio rivoluzione femminile, Il vaso è stato aperto uscirà tantissima merda e le donne attrici che non hanno parlato si ritroveranno ad essere dalla parte sbagliata. In questo momento ce ne sono molti che hanno paura, stanno contattando i loro avvocati. Verrà fuori altro, e loro lo sanno".
 
Martedì 19 Dicembre 2017, 23:21 - Ultimo aggiornamento: 20 Dicembre, 00:07
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

QUICKMAP