Una «Sciantosa» d'eccezione al
Summarte con Serena Autieri

di Cristina Cennamo

Continua senza sosta la teatrale del Teatro Summarte di Somma Vesuviana, che venerdì 10 e sabato 11 novembre alle 21 ospiterà stavolta Serena Autieri con «La sciantosa» : uno spettacolo di Vincenzo Incenzo che entusiasmerà il pubblico in un abbraccio di sensazioni e in un felice connubio tra classicità e modernità. La Napoli che fa palpitare il cuore per ’A tazz' e cafè, Comme facette mammeta, I' te vurria vasà.

«Sono cresciuta a Napoli in una famiglia che amava profondamente questa città», ha dichiarato l'attrice Serena Autieri. «I miei nonni erano appassionati della tradizione della musica napoletano e lo scopo di questo spettacolo è  far arrivare al mondo intero solo le cose belle della nostra Napoli, una città meravigliosa!».

La protagonista proporrà agli spettatori una rilettura innovativa e attuale del caffè chantal attingendo al repertorio dei primi del '900 diventati classici napoletani, ma anche perle nascoste come Serenata napulitana e Chiove. Radici poetiche e melodie ottocentesche che ben si armonizzano con profumi arabi, saraceni e americani, il tutto elaborato con raffinata professionalità da Serena Autieri. 

Gli altri spettacoli: a dicembre ci sono due spettacoli, con il tenore Vincenzo Costanzo with Elio Coppola Quartet in «Costa Band» e il concerto di Alfredo di Martino in «Accordion Project Jazz Tango»; a gennaio ci sono Gino Rivieccio, Sandra Milo, Fanny Cadeo e Marina Suma in «Mamma… ieri mi sposo, Twixt» con la regia di Pino Strabioli; a febbraio Lucio Pierri, Ernesto Lama, Yuliya Mayarchuk e Davide Marotta saranno in scena con «TFR – Trattamento di fine rapporto» la social comic comedy con la regia di Lucio Pierri; a marzo Peppe Iodice sarà a teatro con il recital comico «Ieri, Iodice e Domani» con la regia di Peppe Iodice e Lello Marangio; ad aprile sarà in scena con Maria Nazionale, Carlo Buccirosso, in «Il Pomo della discordia» per la regia di Carlo Buccirosso e le musiche di Sal Da Vinci; a maggio sarà invece, la volta di Valentina Stella con il Musical «Nannì». 

Il lighting design è di Valerio Tiberi, costumi Monica Celeste, in scena Alessandro Urso con il Quintetto Popolare Italiano.
Domenica 5 Novembre 2017, 15:11
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP