Terminal coi premi Ruccello la quinta edizione dello Stabia Teatro Festival

Stasera Sarandon confetti I Premi Annibale Ruccello a Castellammare
di Vincenzo Aiello

Tra stasera e domani si concluderà con la consegna dei premi di drammaturgia e poesia «Annibale Ruccello» la quinta edizione dello “Stabia Teatro Festival” organizzato a Castellammare di Stabia dal “Teatro Tunica” , con l’ “Achille Basile. Le ali della lettura” di Maria Carmen Matarazzo. La kermesse è stata diretta dal giovane commediografo stabiese Luca Nasuto ed è organizzata con l’apporto de la “Casa Internazionale della Poesia di Baronissi”. La premiazione si terrà nel Salone Conferenze della Banca Stabiese dell’Ad Maurizio Santoro alle 18 di oggi mercoledì 29 novembre: riceveranno i premi scolpiti dal maestro Umberto Cesino, l’attrice Cristina Donadio (premio alla carriera), il commediografo Enzo Moscato, autore del folgorante “Compleanno” dedicato proprio alla memoria di Ruccello ed il poeta serbo Sinan Gudzevic un grande talento autore di “Epigrammi romani” ed anche in passato buon calciatore nel Partizan e grande tifoso del Napoli di Maradona. Lo “Stabia Teatro” si è infatti arricchito dal 2015 anche di una speciale sezione dell’«Annibale Ruccello» dedicata alla Poesia. Il riconoscimento viene assegnato su scala internazionale,promuovendo la circolazione dell’opera di Ruccello oltre i confini “Un ringraziamento particolare va a Carlo de Nonno, - dice Monica Citarella, coordinatrice della parte teatrale del Premio - membro onorario della Giuria, autore delle musiche originali del teatro di Ruccello e ora rappresentante della famiglia Ruccello” . Lo “Stabia Teatro” è iniziato l’8 novembre con tutta una serie di eventi teatrali, letterari, poetici ed artsitici - in chiave locale c’è da segnalare l’anteprima della “Rassegna d’arte sacra” promossa dalla “Fede e arte” curata da Gerarda Cimmino (Museo Diocesano) - ed ha ospitato artisti di grosso spessore drammaturgico: Martine Brochard, Margherita Di Rauso, Ernesto Lama, Marina Bruno. Grande spazio è stato dato alla poesia in corso con interventi del noto poeta Raffaele Ragone. Il 30 novembre (ore 11) al “Supercinema” chiusura con spettacolo curato dagli allievi del laboratorio guidato da Luca Nasuto, con la piéce “Romeo e Giulietta, sogno d’amore a breve”. Chiuderà Valentina Stella con un concerto al “Supercinema” del patron Natale Montillo, domani 30 novembre ore 21.
Mercoledì 29 Novembre 2017, 11:43
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP