Roland Petit, Eleonora Abbagnato protagonista dell'omaggio al Maestro al Teatro dell'Opera

Roland Petit, Eleonora Abbagnato protagonista dell'omaggio al Maestro al Teatro dell'Opera
di Valentina Aulenta

L'autunno del Teatro dell'Opera inizia in punta di piedi con la Soirée Roland Petit, dedicata al genio francese della coreografia, della quale sarà protagonista l'étoile internazionale Eleonora Abbagnato, oggi direttrice del Corpo di ballo del Teatro romano. «Ho iniziato con lui, al balletto di Marsiglia. Mi urlava dietro, ma mi manca molto, perché ci vuole qualcuno che ci sproni» ha ricordato ieri, con emozione, l'étoile, presentando l'evento. 

La serata, articolata in tre balletti, si aprirà con L'Arlésienne, ispirato al testo di Alphonse Daudet, che cavalca l'eterno tema romantico della passione viatico per la follia e per la morte. La signora delle tenebre è protagonista anche del secondo titolo della serata Le Jeune Homme et la Mort (foto a lato), capolavoro esistenzialista su libretto di Jean Cocteau che porterà sul palco la Abbagnato: «Festeggio vent'anni nei panni de La Mort - ha spiegato la Abbagnato - Ho danzato tante volte qui al Teatro dell'Opera di Roma, come ospite, in alcuni titoli di Petit, ma oggi è diverso, perché danzerò con la nostra Compagnia, con i nostri talenti».

La Soirée si concluderà con Carmen, rielaborazione erotica, struggente e incantevole in cinque quadri che Petit cesellò dalla celebre opera di Georges Bizet. Settembre, inoltre, farà da cornice anche a Giselle, riallestita da Patricia Ruanne per il Teatro dell'Opera che vedrà in scena nei panni di Albrecht Claudio Coviello insieme alla prima ballerina romana Rebecca Bianchi. «Sarà il mese grande danza - ha dichiarato il Sovrintendente, Carlo Fuortes - L'attesa è tanta e l'attenzione che il nostro Teatro riserva all'arte di Tersicore è sempre in crescita».
Mercoledì 6 Settembre 2017, 10:37 - Ultimo aggiornamento: 06-09-2017 10:41
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

QUICKMAP