Premio Viviani a Proietti, l’attore: «In futuro uno spettacolo a Castellammare»

L'attore Gigi Proietti insignito del premio
ARTICOLI CORRELATI
di Angelo Mascolo

CASTELLAMMARE DI STABIA. All’attore Gigi Proietti il premio “Raffaele Viviani”. La premiazione si è svolta questo pomeriggio nella sala conferenze della Reggia Reale di Quisisana alla presenza del presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca e del sindaco di Castellammare di Stabia Antonio Pannullo. L’attore romano, noto al grande pubblico per pellicole esilaranti come “Febbre da cavallo” e svariati spettacoli teatrali, è stato accolto da un bagno di folla.
 

«Ricevere un premio legato alla figura di Raffaele Viviani, – ha commentato Proietti – è certamente un onore per me e allo stesso tempo uno stimolo ad approfondire uno dei più grandi interpreti del teatro italiano del dopoguerra. Un commediografo che mi piacerebbe conoscere più a fondo, nonostante la lingua napoletana risulti ostica per un romano come me».

Non è mancato, nell’incontro con la stampa, un omaggio a Napoli e al grande teatro di Eduardo De Filippo.

«Mi piacerebbe – ha confessato l’attore – portare in scena un testo di Eduardo. Questi fantasmi, ad esempio, anche se ho paura di non rappresentare bene lo spirito di questa straordinaria pièce eduardiana».

Su un possibile spettacolo a Castellammare, l’attore ha lasciato la porta socchiusa.

«Sebbene mi muova poco in generale (ride), mi piacerebbe portare in questa città parte del mio repertorio teatrale. Chissà…».
 
 
Domenica 25 Giugno 2017, 00:08 - Ultimo aggiornamento: 24 Giugno, 19:53

COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

QUICKMAP