Chi era Luigi De Filippo, figlio di Peppino e nipote di Eduardo

Chi era Luigi De Filippo, figlio di Peppino e nipote di Eduardo
Luigi De Filippo, scomparso oggi a Roma all'età di 87 anni, era un attore, commediografo e regista di teatro. Figlio di Peppino e nipote di Eduardo, era l'ultimo erede della dinastia.

A 21 anni debutta nella compagnia paterna e appare in qualche film della commedia all'italiana. Ma il suo grande amore resterà il teatro.



​Nel corso della sua carriera, poi, Luigi ha fatto anche alcune incursioni in campi diversi da quello del teatro. Per la tv ha scritto vari testi: «Peppino al balcone», «P come Peppino», «L'applauso di questo rispettabile pubblico», «Buona sera, con Peppino De Filippo». Inoltre, Luigi De Filippo ha scritto alcuni libri: «Il suicida», «Lo sgarro», «Pulcinella amore mio!», «il segreto di Pulcinella», «Buffo napoletano», «De Filippo & De Filippo», «Oje vita, Oje vita mia!», «La fortuna di nascere a Napoli», e infine «Un cuore in palcoscenico», autobiografia edita da Mursia. Luigi De Filippo è interprete di circa 50 film e di vari sceneggiati televisive, e ha interpretato e diretto numerose commedie per la Rai. Nel 2001 ha festeggiato i suoi cinquanta anni di attività teatrale, ricevendo, fra gli altri riconoscimenti, il Premio Personalità Europea in Campidoglio. 

Il  23 novembre 2004, l'allora presidente della Repubblica Carlo Azeglio Ciampi consegnò le Onorificenze di Grande Ufficiale a Luca e Luigi De Filippo, nel corso della cerimonia di consegna dei Premi " Vittorio De Sica ".



Il 28 giugno 2011 succede a Maurizio Costanzo nella direzione artistica del Teatro Parioli a Roma, che diventa "Teatro Parioli Peppino De Filippo". Fino allo scorso gennaio è stato in scena con "Natale in casa Cupiello", proprio al Teatro Parioli. 
Sabato 31 Marzo 2018, 11:06 - Ultimo aggiornamento: 31-03-2018 11:19
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

QUICKMAP