Sanremo. Lele: grazie a Conti
e a Maria, insegnante di vita

Sanremo - «Poche parole, sono felicissimo per piccolo grande traguardo. Sanremo fa parte della cultura italiana e per me è un orgoglio aver vinto nella categoria delle nuove proposte». Così Lele ha espresso in conferenza stampa la sua emozione per aver vinto la 67ma edizione nella categoria Nuove Proposte. «Ringrazio i miei genitori, la mia è più che riconoscenza è stima sotto tutti i punti di vista», ha detto. Sul palco, il giovane cantante napoletano ha ringraziato anche Maria De Filippi e Carlo Conti.

«Maria è stata un'insegnante di vita, fondamentale un una fase importante del mio percorso», ha sottolineato Lele, che è stato finalista della scorsa edizione di 'Amicì e «Carlo perché ha dato una possibilità a noi giovani che prima non era mai stata data, ci ha messo in condizioni di avere tante opportunità, di stare in prima serata su Rai1, e gli siamo tutti molto riconoscenti». Vincere il premio della Critica «era da sempre il mio obiettivo -ha detto invece Maldestro- Ci sono riuscito, torno a casa felice con un bagaglio pieno di umanità ed esperienza. Io e Lele tra l'altro siamo due napoletani. Ma quello che conta è dopo, riuscire a costruire, e continuare a camminare».

Grande gratitudine ha espresso anche Tommaso Pini, vincitore del premio radio-web-tv 'Lucio Dallà. «Ho sempre visto Sanremo e avevo tre obiettivi», tutti realizzati, «salire su quel palco, portare un brano così elettronico e ora questo premio, che è proprio quello l'obiettivo del mio genere che è radiofonico».
Sabato 11 Febbraio 2017, 12:29 - Ultimo aggiornamento: 11-02-2017 12:29
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP