«Vortice», pubblicato il primo album dei «Noretro»

di Aldo Padovano

«Vortice» è il nome del primo lavoro discografico dei «Noretro», giovane formazione salernitana dal sound alternative rock-sperimentale.

I «Noretro» si uniscono poco più di un anno fa e a giugno la band finisce di registrare il primo Ep «Vortice» presso Studio XXXV, la famigerata label di Cava de’Tirreni. Il primo disco è autoprodotto ma il gruppo ha siglato un accordo con l’etichetta salernitana "Periferika Konnection".

I componenti sono tre salernitani, un avellinese e un turco di Ankara, ovvero: Domenico Ingenito, voce, violino, chitarra acustica, chitarra elettrica, autore dei testi ed ex violinista della band progressive “La Coscienza di Zeno” (CDZ), una realtà musicale genovese; Davide Palmentiero chitarra elettrica, sintetizzatori, chitarra preparata, esperto di musica elettronica e di improvvisazione radicale,  dapprima al Conservatorio di Musica di Napoli e poi all’HKU di Utrecht; Alessandro Cerino chitarra elettrica ed acustica, formatosi con le sonorità Jazz presso il Conservatorio Domenico Cimarosa di Avellino; Doğukan Atmaca turco di Ankara, bassista che ha fatto della musica una ragione di vita per venire fuori dalla difficili realtà territoriali della capitare turca; Ciro Roca batterista avellinese  appassionato cultore della musica Jazz in particolare della bossa nova.

L’Ep è composto da  cinque brani . Il vortice è visto come qualcosa che ti risucchia e ti porta in un altro luogo, in un altro dimensione di te. Una volta dentro non si è più gli stessi. Le cinque tracce sono la rappresentazione de «i passaggi di stato della materia».

 
Martedì 13 Marzo 2018, 20:47
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP