Tony Maiello: «Dopo la vittoria a Sanremo il rigetto, ho fatto il broker e i muffin. Ora sono tornato»

ROMA - "Dopo la vittoria a Sanremo c'è stato uno stop e quindi il distacco dalla musica, quasi un rigetto. Ho fatto di tutto per non pensare più alla musica, dal broker al fare muffin da rivendere ai bar. A 26 anni mi sono dato un'altra possibilità, un altro anno per capire cosa poteva succedere”.
 



Tony Maiello, partecipante a “XFactor” e vincitore di “Sanremo” nella categoria “Nuova Generazione” racconta la sua esperienza dopo il Festival: "Sanremo mi ha lasciato un bellissimo ricordo – ha fatto sapere in un’intervista a “Fanpage.it” -   ma allo stesso tempo anche un po' di amaro in bocca anche perché è accaduta una cosa che avevo l'incubo succedesse, ovvero il non dare un prosieguo alla vittoria di Sanremo Giovani, ti aspetti che l'anno dopo tu vada tra i Big, ma non è successo, quindi è come se fosse rimasto qualcosa in sospeso. Sicuramente il 2018 sarà un anno di ripartenza"
 



Si è dedicato anche alla carriera di attore, ma ora è tornato con l’album “Spettacolo”: “Dopo sette anni, un album che li racconta un po' questi sette anni e credo che tre singoli bastino per dare l'idea di quello che sarà".
 
 

Per le luci che hai acceso a incendiare l’inverno. 🍁

Un post condiviso da Tony Maiello (@tmtonymaiello) in data:


Venerdì 5 Gennaio 2018, 15:19 - Ultimo aggiornamento: 05-01-2018 19:40
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

QUICKMAP