Marco Carta ricoverato in ospedale: «Ho avuto un imprevisto, ma non mollerò la presa»

Marco Carta
ARTICOLI CORRELATI
di Luisa Mosello

0
  • 105
«La prima cosa che voglio dirvi per non allarmare nessuno è che sto bene. Ho avuto un imprevisto e momentaneamente non potrò dedicarmi al mio amato lavoro. Mi ci vorrà un po’ di tempo per rimettermi del tutto ma state tranquilli, non mollerò la presa e tornerò più carico di prima». Sono le parole con cui poche ore fa Marco Carta su Instagram ha voluto rassicurare i fan che da giorni non vedevano sui social notizie da parte del loro amato cantante.
«La mia assenza sui social stava diventando più chiassosa del silenzio stesso ed era inutile negare, siete la mia famiglia e con voi condivido tutto, gioie e dolori», ha proseguito postando la foto del suo braccio sul letto d’ospedale con una flebo attaccata. Seguita da richieste di consigli su come trascorrere il tempo in ospedale, su quali dischi ascoltare e  che libri leggere, senza però specificare la natura del malessere e il motivo che lo ha portato al ricovero.

Ma avendo chiedendo chiaramente di rispettare la sua privacy 
«Non importa cosa ho avuto, lasciamo la morbosità fuori dalla finestra di questa stanza. Se volete farmi compagnia (in questo periodo di noia e bisogno) piuttosto postatemi qualche bella lettura da fare e qualche bravo artista nuovo da ascoltare. Il Vostro leone».
"Tieniti forte" allora Marco, staranno pensando ora tutti coloro che lo seguono con tanto affetto.
 
 

La mia assenza sui social stava diventando più chiassosa del silenzio stesso ed era inutile negare, siete la mia famiglia e con voi condivido tutto, gioie e dolori. La prima cosa che voglio dirvi per non allarmare nessuno è che sto bene. Ho avuto un imprevisto e momentaneamente non potrò dedicarmi al mio amato lavoro. Mi ci vorrà un po’ di tempo per rimettermi del tutto ma state tranquilli, non mollerò la presa e tornerò più carico di prima. Non importa cosa ho avuto, lasciamo la morbosità fuori dalla finestra di questa stanza. se volete farmi compagnia (in questo periodo di noia e bisogno) piuttosto postatemi qualche bella lettura da fare e qualche bravo artista nuovo da ascoltare. Il Vostro leone.

Un post condiviso da Marco Carta (@marcocartaoff) in data:









 
Martedì 26 Giugno 2018, 16:14
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

QUICKMAP