I Cut-Lo lanciano il nuovo videoclip: la regia di Toni D'Angelo

di Mary Liguori

Una tastiera midi, una batteria elettronica e una voce: sono questi gli ingredienti che fanno di Rush una miscela inedita e innovativa con un gusto retrò che sembra ormai essere tornato alla ribalta.

A firmare il nuovo videoclip del progetto musicale Cut-Lo è il regista Toni D’Angelo che è riuscito a combinare visivamente il talento innovativo di tre giovanissimi ragazzi alla colorata leggerezza degli anni ‘80 facendo del videoclip un omaggio alle contaminazioni di stile.

«La prima volta che ho ascoltato i Cut-lo – ha spiegato Toni D’Angelo - ho riconosciuto la consapevolezza di chi fa musica da club. La loro è una generazione fuori dal mainstream e conferma il fatto che la musica indipendente italiana sia fuori da ogni logica di mercato. Con Rush ci siamo divertiti a giocare con le atmosfere anni ’80, un’epoca caratterizzata dalle tinte rosse, verdi e blu. Qulla energia oggi sta tornando prepotentemente nelle mode dei giovanissimi che non solo emulano il look di quegli anni ma sono soprattutto alla ricerca delle sonorità di un periodo tanto travolgente. Io, figlio di quegli anni ho ritrovato l’energia travolgente degli anni ‘80 in questo brano: Rush».



Componenti di Cut - Lo sono Paolo Cutillo (voce e testi), Christian Talpah (musica e Instagram stories) e Gianluca Fatigati (strumenti e sregolatezza). I ragazzi, tutti giovanissimi, hanno iniziato a lavorare a questo progetto musicale due anni fa, quasi per gioco, con il desiderio di creare qualcosa di sincero. Il brano d’esordio, Apnea, si discosta totalmente dal sound del nuovo Ep ma è riuscito comunque a creare grandi consensi. Voce del gruppo Paolo Cutillo che dopo due anni di distacco dal mondo della musica e una lunga esperienza a Parigi è ritornato in Terra di Lavoro con la voglia di rimettersi in gioco con il sostegno dei suoi due amici musicisti: Talpah e Gianluca. Il primo (al secolo Christian), classe 1999, ha mosso i suoi primi passi nella musica elettronica all’età di 13 anni conquistandosi il titolo di “Golden boy” in numerosi club. Ha firmato il suo primo contratto con la casa editrice Peer Music affacciandosi così sul panorama pop italiano, cosa che gli ha permesso di entrare in contatto con artisti di fama nazionale. Gianluca, l’animo accademico del gruppo, ha iniziato a studiare musica fin da piccolo, facendo di questa passione una fonte di soddisfazione ripagandolo dell’impegno profuso negli anni.

L’EP “Sott’acqua “, uscito con la Peer Music, ha dato il via ad una tournée Made in Italy, spensierata e folle, proprio come loro.
Venerdì 29 Giugno 2018, 08:00 - Ultimo aggiornamento: 28 Giugno, 17:05
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP