Negramaro, Giuliano Sangiorgi annuncia su Instagram che sarà papà alla vigilia del tour. Nuovo caso social

Negramaro, Giuliano Sangiorgi annuncia che sarà papà alla vigilia del tour. Una coincidenza?
ARTICOLI CORRELATI
di Claudio Fabretti

  • 55
Aspettare un figlio, un evento meraviglioso che oggi si vive anche, e più che mai, sui social network. E Giuliano Sangiorgi, leader e cantante dei Negramaro, non si è sottratto alla nuova tendenza dei vip.
Con un post su Instagram - in pieno stile Fedez-Ferragni - ha annunciato a sorpresa di aspettare la nascita di un figlio dalla sua compagna Ilaria Macchia (scrittrice e sceneggiatrice). Una foto divertente, con in mano il libro Niente panico! Come sopravvivere alla paternità di Pietro Cossa. E ad accompagnare l'immagine, la frase: «Scegliamo il nome?» E l'hashtag #IlyeGiuly.

Giuliano Sangiorgi presto papà: «Niente panico. Scegliamo il nome»



Fin qui tutto normale. Almeno per questi tempi. Anche se la notizia è circolata abbinata alle informazioni sulla nuova tournée dei Negramaro. Una coincidenza? Chi può dirlo? Certo è che proprio la settimana scorsa lo stesso Sangiorgi era apparso in un video virale insieme a The Jackal che sapeva di spot per il nuovo tour (l'Amore che torni, partito ieri da Lignano Sabbiadoro) che vedrà la band impegnata dal vivo nei più importanti stadi italiani. La serie di concerti - non ancora sold-out - proseguirà poi il 27 giugno allo stadio San Siro di Milano, il 30 all'Olimpico di Roma, il 5 luglio a Pescara, l'8 luglio a Messina e si concluderà il 13 luglio a Lecce - come riportano diversi siti internet e anche l'agenzia Ansa, nello stesso comunicato in cui annuncia la paternità del leader.

Ma al di là delle coincidenze, la novità sta probabilmente nel fatto che anche le notizie sui figli e sulle imminenti paternità/maternità vengono ormai gestite come parte di una strategia di comunicazione globale, che spazia, nell'arco di qualche giorno, dal selfie col fan alla copertina del nuovo disco fino alla scelta del nome (possibilmente stravagante) del nascituro.

«Non si giudica un genitore da una foto sui social», ha ammonito di recente Fedez, uno che sull'argomento la sa lunga. Ma il rischio è che i figli degli hashtag siano già sovraesposti ben prima della nascita. Senza contare il vero desaparecido dell'intera faccenda: la musica.

riproduzione riservata ®
Lunedì 25 Giugno 2018, 05:01 - Ultimo aggiornamento: 25-06-2018 11:40
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP