Anna Valle e Ferzan Ozpetek tornano a Giffoni: «Il festival più bello del mondo»

ARTICOLI CORRELATI
di Alessandro Mazzaro

Giornata di ritorni al Giffoni Experience 2018. Il primo è stato quello di Ferzan Ozpetek, che ha incontrato i giiffoners raccontando l’esperienza di Whatastar!, un’app per scovare nuovi talenti sul web della quale il regista di Napoli Velata si occupa da circa un anno.

«Molti giovani – ha spiegato Ozpetek - mi scrivono sui social proponendosi come artisti e così ho pensato a questa app che permette a chi vuole di registrare una clip di un minuto per mostrare le proprie doti di cantanti o di attori. Chi riceve più like potrà diventare l'artista del mese».

Durante il dibattito anche un commento sul clima di chiusura che si respira in Europa: «C'è qualcosa di strano nell'aria. Si percepisce una sorta di complotto mondiale che alimenta la paura. All'epoca de “Le Fate Ignoranti” c'era una generale tendenza alla globalizzazione, oggi è il contrario: tutti vogliono la sicurezza della propria cultura. C'è una crisi di identità a livello mondiale».

Nel futuro di Ozpetek anche una possibile collaborazione con Netflix per un progetto seriale: «Ci sono stati due incontri, ma tutto è ancora di là da venire: c'è bisogno di tempo perché si trovi un accordo e poi ne ho bisogno io in questo momento. La cosa più importante per me è il film", su cui però non ci sono dettagli».
 

Nel pomeriggio, invece, è toccato all'attrice Anna Valle, reduce dal successo di “Questo nostro amore '80”, che l'ha vista di nuovo accanto a Neri Marcorè. 

«Qui c'è un'energia bellissima» ha raccontato l'attrice, che ha illustrato anche i suoi nuovi progetti: «Prossimamente sarà con Alessio Boni con “La compagnia del cigno”: una storia molto bella che andrà in onda su Rai1 in autunno».  
Sabato 21 Luglio 2018, 18:52 - Ultimo aggiornamento: 21-07-2018 18:53
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP